Powered by Blogger.

Translate

Kajal DR. HAUSCHKA- BENECOS (MARRONI)


Ed ecco due Kajal a confronto:
entrambi sono di color marrone, ma con tonalità molto diverse, più fredda quella del Dr. Hauschka, più calda, con punte di rosso, quella di Benecos, proprio per questo non possono essere considerati dei doppioni perché sono nettamente diverse.

RESA: Il Kajal di Benecos è nettamente più morbida come matita rispetto all'altra, per questo ha anche una durata inferiore, sulla rima interna dell'occhio dura pochissimo, sono solita infatti applicarci sopra con un pennellino sottilissimo dell'ombretto marrone in polvere, ma è una cosa che non amo molto fare, tende a far lacrimare l'occhio se si esagera con il prodotto. Come eye liner ha una durata media, ma anche qua tende a sbavare con facilità, per questo l'utilizzo che ne faccio è quasi esclusivamente come base ombretto quando faccio smoky eyes naturali.

Il Kajal del Dr. Hasuchka invece è meraviglioso, è l'unica matita occhi che ho di questa splendida marca, e devo dire che non delude per niente, non è né troppo dura, né troppo morbida, e permette quindi una durata uguale a quella delle matite tradizionali. Si sfuma benissimo ed è adatta anche per la rima interna dell'occhio. 

COLORE: quello di Benecos è quasi un bronzo scuro, un bel marrone caldo con punte di rosso evidenti, è bello luminoso, ma forse con il mio color di occhi nocciola sbatte un po', inoltre fa fatica a scrivere all'interno della rima dell'occhio. Quello del Dr. Hauschka invece è un marrone molto scuro, nella prima foto in basso sembra quasi un nero, invece è bello vibrante e ha un tono freddo, lo adoro come eyeliner, perché è intenso e deciso e fa risaltare il castano dei miei occhi. Rimane luminoso a lungo.
IN alto il Kajal BENECOS,
In Basso il Kajal Dr. HAUSCHKA



Il Kajal del Dr. Hauschka l'ho acquistato sul sito tedesco BellaDonna al costo di € 11,00 per 1,15 g di prodotto. Contiene cere che gli garantiscono la morbidezza, ma anche estratti di erbe medicinali come eufrasia, foglia del tè e piante di neem che gli garantiscono delicatezza, lenendo la zona perioculare; Infatti non brucia affatto e sul sito scrivono che tutti i suoi kajal sono anche indicati per chi porta lenti a contatto.



INCI DR.HAUSCHKA:
Hydrogenated Palm Kernel Glycerides, Hydrogenated Palm Glycerides, Hydrogenated Vegetable Oil, Caprylic/Capric Triglyceride, Talc, Rhus Succedanea Fruit Wax, Pyrus Cydonia Peel/Fruit Wax, Solum Diatomeae (Diatomaceous Earth), Camellia Sinensis Leaf Extract, Anthyllis Vulneraria Extract, Hamamelis Virginiana (Witch Hazel) Bark/Leaf Extract, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Parfum (Fragrance), Citronellol*, Geraniol*, Linalool*. [+/- Mica, CI 77510 (Ferric Ferrocyanide), CI 77491, CI 77492, CI 77499 (Iron Oxides), CI 77891 (Titanium Dioxide)].
*Componente degli oli essenziali naturali
Quello di Benecos invece è facilmente reperibile in vari siti, io l'ho acquistato sul sito di Monde BIO al costo di € 4,15 per 1,1 g.
La differenza prezzo è notevole, ma purtroppo anche la sua resa e la sua durata, mentre il colore è davvero bello, anche se non troppo scrivente dentro la rima dell'occhio. Tuttavia per il rapporto qualità prezzo mi sento comunque di promuoverla, ha anche uno splendido INCI
INCI BENECOS
CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, HYDROGENATED PALM KERNEL GLYCERIDES, HYDROGENATED PALM GLYCERIDES, RICINUS COMMUNIS (CASTOR) SEED OIL*, COPERNICIA CERIFERA (CARNAUBA) WAX / CERA CARNAUBA, HYDROGENATED CASTOR OIL, MICA, EUPHORBIA CERIFERA (CANDELILLA) WAX / CANDELILLA CERA, BEESWX / CERA ALBA, (+/- MAY CONTAIN: (IRON OXIDES (CI 77499), ULTRAMARINES (CI 77007), CHROMIUM OXIDE GREENS (CI 77288), FERRIC AMMONIUM FERROCYANIDE (CI 77510), IRON OXIDES (CI 77491),(CI 77492), CARMINE (CI 75470), MANGANESE VIOLET (CI 77742, TITANIUM DIOXIDE (CI 77891)),TOCOPHERYL ACETATE, TOCOPHEROL, ASCORBYL PALMITATE *aus kontrolliert biologischem Anbau

CONCLUSIONI: Preferisco spendere qualcosa di più ma acquistare un prodotto multi uso come dovrebbe essere quello di una matita di questo genere, non a caso, quelladel Dr. Hauschka l'ho quasi terminata, l'altra è quasi intera. Dunque promuovo a pieni voti la tedesca, l'altra non è male, ma non la ricomprerei.

Nessun commento