Powered by Blogger.

Translate

KJAER WEIS- CREAM FOUNDATION (fondotinta compatto ECO-BIO)

Mi è stato regalato questo fondo acquistato dal sito http://amazingy.com/en/ al costo di €58,00 per 7,5gr di prodotto ( sono precisi e puntuali, i 6 gg lavorativi ho ricevuto tutto correttamente imballato e un lip balm intero da provare come campione, oltre ad una bustina con un po' di blush in crema e un un po' lip gloss, utile per vedere bene il colore). 
Successivamente si può acquistare anche solo la ricarica e il prezzo scende ad €34,00.
Ho parlato di questa azienda nel post dedicato al loro blush ovvero QUI.
E' un brand molto interessante, ma estremamente caro e forse un costo anche ingiustificato, data anche la semplicità, di cui poi vi parlerò, degli ingredienti utilizzati anche per questo fondotinta.

packaging: Il pakaging è il suo punto forza, ovviamente se ne può tranquillamente fare a meno, preferisco la qualità del prodotto, ma non si può rimanere incantati da tanta bellezza. E' una scatolina di metallo a specchio che si apre a scorrimento, molto stabile, purtroppo già mi è caduta :| e non ha fatto una piega sia il prodotto che l'esterno, cosa importante per un fondotinta in cui sono disponibili i refill.
TEXTURE: CREMOSA, alla prima applicazione risulterà un po' duro, ma subito dopo il problema scompare e diviene molto semplice la sua stesura. Utilizzo sempre il pennello, essendo compatto, le normali dita diventano improbabili per la sua applicazione. Evito anche la spugnetta in lattice, nonostante sia indicata per questi tipi di fondi, ma amo una copertura media e con la spugna il risultato sarebbe più coprente ma anche meno naturale.
FINISH: MAT, senza però essere cipriato. Essendo modulabile, con una prima stesura risulta essere più luminoso, aumentando la quantità di prodotto utilizzato, aumenta la sua opacità e anche la sua coprenza.
a sinistra il blush di cui vi avevo parlato QUA A destra il nostro fondotinta


COLORE: Il colore che possiedo è il Just Sheer, il fondo insieme al blush mi è stato regalato e in effetti se avessi scelto io, il più indicato per me appare il Paper Thin, che nel sito indicato adatto per pelli chiare con sottotono rosa, mentre questo è adatto alle pelli medie con sottotono caldo. Infatto per me che non sono porcellana ma nemmeno media è un po' scuro e ha un sottotono giallo. Appena steso sembra quasi perfetto, ma dopo mezz'ora si scalda sulla pelle e me la fa risultare abbronzata, forse un po' troppo, devo stare attenta con il collo :-) 

COPRENZA:MEDIO-ALTA, uniforma benissimo l'incarnato, copre imperfezioni senza seccare la pelle, con questo fondo utilizzo correttore solo per coprire le occhiaie.
DURATA:ALTA, messo la mattina la sera è ancora lì. 
INCI: 
Ed ecco quella che può essere considerata la pecca del prodotto, come primo ingrediente troviamo L'OLIO DI MANDORLE DOLCI, che in formulazioni di questo genere, può essere comedogenico, dipende molto dal tipo di pelle che abbiamo, pur rimanendo un ingrediente prezioso, perché garantisce idratazione e morbidezza, quindi rende questo fondo adatto anche alle pelli secche, ma forse sconsigliato a chi ha una pelle che tende con facilità ad avere acne e punti neri. Nel mio caso, prima di recensirlo, ho provato ad utilizzarlo per ben 15 giorni di fila, e non ho visto peggioramenti sulla mia pelle, che pur essendo secca, presenta sia pori dilatati sulle guance, sia piccoli punti neri nella zona T, ma non credo che sarà il fondo che utilizzerò più tutti i giorni, proprio perché nel dubbio preferisco alternare e come FINISH continuo a preferire il fondo di ZAO MAKEUP di cui parlo QUA.
Contiene inoltre Olio di Jojoba e noci di cocco, facendo di questo fondo anche un ulteriore trattamento per idratazione e prevenzione rughe.
CONCLUSIONI: Assomiglia molto, come effetto e resa finale, al fondo compatto di Annemarie Borlind di cui parlo QUA, opacizza bene, non necessito di cipria dopo la sua stesura, e ha una coprenza medio alta modulabile. Questo rispetto all'altro forse permette una maggiore modulazione, alla prima applicazione, risulta essere più luminoso, ma se si insiste aumenta coprenza e anche l'effetto MAT. 
Non credo che lo ricomprerò, non perché non sia un buon prodotto, anzi assomiglia molto ai fondi siliconici e chi inizia ora con L'eco-bio questo non lo deluderà affatto, ma solo perché molto caro e Con Zao makeup, ho trovato la mia dimensione e il rapporto qualità prezzo è decisamente più alto. Peccato perché sarei curiosissima di provare il colore tendente al rosato.
VOTO FINALE: 8

Nessun commento