Powered by Blogger.

Translate

COULEUR CARAMEL PRIMER: BASE LIFTANTE EFFETTO VELLUTO "smothing velvet Primer"


Ho acquistato questa meraviglia di prodotto dal sito di Bioalchemilla al costo esorbitante :-) di €31,00 per 30 ml, PAO 18 M (in altri siti costa un po' meno). Prodotto certificato ECOCERT, quindi composto solo da ingredienti naturali e non è testato sugli animali.


La couleur Caramel dispone di ben due primer, questo, e un altro chiamato semplicemente primer base make up. 
Il primer dovrebbe uniformare l'incarnato e far durare più a lungo il make up.
 Veniamo al prodotto che ho acquistato.
PACKAGING: Si presenta in un tubetto di plastica riciclabile resistente, che consente un facile prelevamento del prodotto senza sprechi. La scatola di cartone che la racchiude è certificata FSC, ovvero proviene da foreste controllate
TEXTURE: Gelatinosa, è trasparente, quindi adatto ad ogni incarnato, e ha una consistenza molto densa, ma una volta steso sul viso, invece scorre senza difficoltà

INCI:Silica-Coco Caprylate, Dicapryl Ether, Trihydroxystearin, Mica, Sesamum Indicum seed oil*, Simmondsia Chinensis Seed oil*, Camelina sativa seed oil*, Ricnus Communis Seed oil*, Cera Alba*, Oenothera Biennis oil*, Tocopherol, Parfum

*ingredienti prodotti da Agricoltura Biologica

Come si denota dall'INCI al primo posto troviamo SILICA, proprio per questa ragione consigliano questo prodotto alle pelli miste e grasse, e l'altro primer, prodotto sempre dalla stessa azienda, a chi ha una pelle secca, essendo a base di olio di mandorle dolci, olio di sesamo e olio d'oliva.

  • Il silice nei cosmetici garantisce maggiore scorrevolezza al prodotto e permette di assorbire olio, per questo è un toccasana per le pelli che soffrono di lucidità o eccesso di sebo. Si trova in molti cosmetici, in particolar modo nelle ciprie, alcune sono composte quasi esclusivamente da questo minerale. Tuttavia bisogna fare attenzione perché se inalata può essere pericolosa, per questo evito le ciprie libere che lo contengono in grande quantità, che come tutte le polvere fini, è facile che vengano respirate. In formulazioni compatte o, come in questo caso, nel primer, invece non hanno nessun effetto indesiderato, diventando un alleato di bellezza.
  • Contiene inoltre Olio di Enotera Bio che è invece un toccasana per le pelli secche, perché è fortemente idratante e ammorbidisce la pelle, grazie alla presenza di Omega 6 che trattiene l'umidità nella pelle.
  • olio di Jojoba, adatto a tutti i tipi di pelle, infatti rispetto ad altri oli, non contiene glicerina, quindi non si tratta di un grasso, ma di una cera liquida, che si assorbe con estrema facilità. E' ricco di antiossidanti, non è comedogenico, e non è affatto un sensibilizzante, adatto quindi anche alle pelli sensibili
  • olio di ricino che ha poteri nutrienti e crea un film che impedisce l'evaporazione cutanea dell'acqua garantendo quindi idratazione.
  • olio di Camelina, che è un emolliente.
CONSIDERAZIONI: Utilizzo questo primer da una settimana, nonostante abbia una pelle secca, ne sono rimasta entusiasta, le recensioni che avevo letto corrispondono alla realtà, vale tutto il prezzo speso.
La pelle, subito dopo la sua stesura, risulta liscia, vellutata, io che ho una grana non omogenea,  mi consente di stendere qualunque fondo con maggiore semplicità. Ho infatti provato molti fondi eco-bio, notando che, se non sono molto cremosi, non fanno al caso mio, perché mi vanno ad evidenziare quelle zone dove ho qualche poro dilatato e le zone dove tendo con facilità a screpolarmi.  

Non mi secca eccessivamente, ma devo comunque stare attenta a metterne poco e non applicarlo nelle giornate molto fredde, inoltre evito di usarlo tutti i giorni, perché rimango dell'idea che anche se si utilizzano prodotti con ottimi INCI e di qualità, la pelle vada comunque lasciata respirare più a lungo possibile, quindi il primer applicato con costanza, mi sembra che vada a sovraccaricare la normale routine giornaliera.
Sulla durata del makeup non ho notato grandi differenze, la fa di più l'uso della classica cipria, tuttavia opacizza, ma senza esagerare, cosa che detesterei, in quanto amo i finish che siano abbastanza luminosi. Non avendo una pelle che si lucida, non posso fare considerazioni precise per quello che riguarda il controllo sulla produzione del sebo, ma posso dire che i miei fondi più luminosi, diventano leggermente più opachi.
Il suo punto di forza rimane appunto la setosità che garantisce (sembra che contenga siliconi), che non è affatto appiccicoso e che si assorbe con estrema facilità.
Non c'è niente da fare la Couleur Caramel sembra che abbia scoperto la formulazione giusta per lasciare l'incarnato liscio come quello di un bambino, anche il Natur Fluid Foundation mi dà la stessa sensazione, ma, a differenza di questo, è meno indicato come primer, sia perché  è colorato e potrebbe stonare con il colore del fondo che andiamo ad applicare sopra, ma anche perché risulta più evidente al tatto, tuttavia è indiscutibile che il natur fluid sia più idratante di questo primer.

Insomma prodotto promosso, lo sconsiglierei a chi ha una pelle molto secca, e per quelle miste-secche come la mia, forse da evitare in inverno.
io di Jojoba nei Cosmetici


Potrebbe interessarti:http://www.my-personaltrainer.it/Cosmesi/Ingrediente/Simmondsia_Chinensis_Oil.html

Nessun commento