Powered by Blogger.

Translate

ZAO MAKEUP: CORRETTORE IN STICK


Ho acquistato questo prodotto nella profumeria Gardenia al costo di circa €18,00 con la confezione in bambù, mentre la sua ricarica (zao dà la possibilità di comprare solo il refill) costa attorno ai 13,00 euro.
Contiene 3,5 g di prodotto, è certificato ECOCERT, il 100% degli ingredienti sono di origine naturale e il 20% provengono da agricoltura biologica.
Il mese di agosto, se non lo si è capito leggendo i miei recenti post, è stato un mese tutto zao, ho ricomprato e terminato il loro fondotinta (ne ho parlato qui) che mi è piaciuto molto anche con un uso continuativo, tuttavia d'estate amavo metterlo soltanto la sera, con il caldo i prodotti cremosi li sento un po' pesanti, ma insieme al fondo compatto di BoHo (ne ho parlato qui) rimane per ora il mio preferito. Poi ho usato il loro eyeliner (clicca qui), la loro terra (clicca QUI), un ombretto in crema, e provai anche il loro mascara (clicca qui), ma questo non lo consiglierei, ovvero promosso, ma ci sono mascara a prezzo nettamente inferiore che fanno meglio il loro dovere, quello di Zao è molto fluido, quindi tende un po' a macchiare e l'effetto finale è molto naturale, io amo qualcosa di più drammatico.
Ma veniamo al correttore.
Il Packaging inutile dirvelo carinissimo, si presenta come un rossetto con astuccino in bambù, ma siccome si apre con facilità, questa volta ho deciso di non disperdere il sacchettino in cotone in cui è contenuto, torna molto utile quando si decide di trasportarlo in un beauty case.

Se invece vogliamo comprare solo la ricarica, avremo la confezione che vi mostro nella foto sottostante con tappino in plastica.
Il Colore che ho scelto io è il n.492, ovvero il beige chiaro, esistono in tutto 4 tonalità, anche una più chiara. Il 492 è fedele al nome, è un beige, non vira all'arancio, ha un sottotono giallognolo ma non persistente, tale da renderlo adatto anche per coprire le imperfezioni del viso. E' molto chiaro, quindi va sfumato bene quando non si applica anche un fondotinta subito dopo.

sotto la luce del sole

in penombra
La TEXTURE è splendida, molto cremoso, si stende con molta facilità.
La COPRENZA medio alta, la sua texture permette anche di essere stratificato senza ottenere un effetto pastoso, tuttavia per occhiaie medie, basta una sola passata. Io preferisco applicarlo direttamente dallo stick sul viso e poi per sfumarlo amo usare il pennello che fa parte dello starter kit della Real Techniques che non vedo l'ora che vendano singolarmente, ovvero il deluxe crease brush
Il FINISH è semi matt, anche se dona comunque una bella luminosità.
Il PROFUMO è leggermente fruttato, ma non persistente.
INCI:



OLEYL OLEATE
(emolliente)

DECYL OLIVE ESTERS
(non trovato)

SILICA
(abrasivo / aassorbente / opacizzante / viscosizzante )
  
CARNAUBA (emolliente\filmante)

PERSEA GRATISSIMA
(emolliente / vegetale)

ORBIGNYA OLEIFERA
(emolliente)

SQUALENE
(antistatico / emolliente )

BAMBUSA ARUNDINACEA STEM POWDER
(non trovato)

CI 77820
(colorante cosmetico )

MELALEUCA ALTERNIFOLIA
(antibatterico)

AQUA
(solvente )

ALOE BARBADENSIS
(emolliente )

GINKGO BILOBA
(vegetale )
 
ALCOHOL DENAT.       solvente 


PARFUM
(non trovato)

LINALOOL
(Allergene del profumo)
Come si denota dall'INCI , contiene aloe vera, Silica, che è un opacizzante, olio di avocado, che dona idratazione, polvere di radice Bambusa arundinacea rimineralizzante e tea tree (Maleuca alternifolia) che è un antisettico e tante altre cosine come Burro di babassu bio e foglie di Ginko Bilboa.

CONSIDERAZIONI: Questo correttore fa quello che è chiamato a fare in modo splendido, mi ha stupita perché nonostante sia cremoso, non mi si deposita nelle pieghette, è adatto sia per coprire occhiaie non troppo scure (è comunque un beige, esiste un colore più aranciato, ma per me è troppo scuro) sia le imperfezioni, non fa striature, non evidenzia i pori della pelle e anche sulle macchiette post brufolo le copre senza evidenziare pellicine. 
Contenendo silica, che è un opacizzante e Olio di Tea Tree, diventa un toccasana anche per i brufoletti, ovviamente non è un curativo, ma trovo che non vada assolutamente a peggiorare la situazione, cosa che succede spesso con i prodotti decorativi troppo ricchi. Questo basta sfumarlo bene, lasciarlo asciugare, che non si sposta e ha una buona durata, la sera è ancora presente nonostante lo abbia applicato la mattina.
Lo uso sia da solo, quando voglio solo andare a correggere, in tal caso ne metto poco e sto attenta a farlo amalgamare bene con la mia pelle, sia prima dell'applicazione di un fondo, in genere, almeno finché non farà troppo freddo, lo abbino al flat perfection di neve (presto farò recensione) che è un fondo minerale compatto che dona un aspetto molto naturale al volto, senza seccare troppo, in questo modo vado ad opacizzare tutto il viso reso leggermente lucido dalla crema che sto utilizzando in questo periodo.
Confronto fotografico (OIOI!)


PRIMA -SENZA TRUCCO

DOPO- NON HO FONDOTINTA SOLO CORRETTORE

DOPO NON HO FONDOTINTA SOLO CORRETTORE

CONFRONTO CON ALTRI CORRETTORI ECO BIO CHE PROMUOVO (ovvero i preferiti fino ad ora)
  • ZAO VS correttore AVRIL (ne ho parlato qui) vince Zao, perché anche se l'altro continua a piacermi molto e lo trovo una valida alternativa economica, questo di zao è molto più facile di applicare e dona maggiore idratazione, pur non essendo grasso.
  •  ZAO vs Correttore compatto di COULEUR CARAMEL  (di lui ho parlato qui) Qui vince Zao a pieni voti, il CC è buono, si stende con facilità e ha un'ottima pigmentazione, ha molti più colori a disposizione, quindi in tal senso è migliore, ma a me si deposita sulle rughe di espressione e non amo esagerare con la cipria per compensare, perché il risultato sulla mia pelle è un volto Invecchiato.
  • ZAO Vs Correttore di NABLA ( ne ho parlato qui) per le occhiaie mi piacciono entrambi allo stesso modo,  e per chi ha occhiaie scure e violacee, quello di nabla ha un colore decisamente più azzeccato, è molto aranciato, ma questo di zao lo trovo più versatile, con un unico prodotto copriamo imperfezioni e borse, quindi sceglierei Zao.
  • ZAO Vs SANTE coverstick (di lui ne ho parlato qui) vince sempre zao, perché il sante è sicuramente pratico, entrambi hanno un colore beige e non aranciato, ma questo di zao è più morbido, più facile da sfumare e quindi il sante è adatto per consistenza solo a coprire le imperfezioni del viso, va bene anche per le occhiaie ma in tal caso bisogna prima aver applicato un contorno occhi idratante, perché risulta un po' secchino.
E adesso non mi resterà di vedere se il correttore di puro bio che ho acquistato da Thymiama a Perugia riuscirà a batterlo :-)
Ciao :-)



Nessun commento