Translate

FITOCOSE: CREMA VISO ALL'ACIDO GLICOLICO AL 12%



Buona Domenica! Oggi è il turno della crema all'acido glicolico di Fitocose. Ho scelto quella con una concentrazione del 12%, ma ne esiste un'altra dove la percentuale raggiunge l'8%. L'ho acquistata direttamente sul sito di fitocose (clicca qui) al costo di €14,00 per 50 ml di prodotto. I prodotti fitocose non sono certificati, ma hanno un INCI e una filosofia aziendale "VERDE" che io apprezzo.
Ho scelto questa crema perché cercavo qualcosa per la notte che mi andasse ad effettuare un leggero peeling, e questa crema svolge esattamente questa funzione. Ho, come ho detto molte volte, una pelle asfittica, quindi secca in superficie ma con molti punti neri piccoli e profondi che fanno veramente fatica a fuoriuscire anche con la pulizia profonda effettuata dall'estetista, l'utilizzo di creme per la notte agli alfaidrossiacidi è consigliata per questo tipo di pelle (per chi volesse approfondire consiglio la lettura delle dermo schede della dottoressa Serri clicca qui).
La crema è contenuta dentro una jar di vetro chiusa con ben due tappi, uno ad incastro trasparente e un altro a vite esterno.
COME SI USA? Le creme all'acido glicolico, o comunque tutte quelle che effettuano un peeling continuativo, vanno usate preferibilmente in inverno quando non ci si espone al sole e di notte, la mattina sarà comunque necessario applicare un filtro solare molto alto perché questa crema riduce sensibilmente il fattore di protezione nei confronti delle radiazioni solari.
Vi incollo le avvertenze scritte in modo molto chiaro nel sito di Fitocose
Avvertenze
Prima di procedere all'uso regolare del prodotto , applicare la crema su una piccola superficie di pelle per verificarne la compatibilità e tollerabilità cutanea. Si informa che preparati a base di Acido glicolico, anche a basse concentrazioni, possono provocare , nei primi giorni di trattamento ,  un'irritazione cutanea caratterizzata da leggero arrossamento, prurito, pizzicore e lievi alterazioni epidermiche superficiali che regrediscono con l'uso continuato del prodotto. Qualora lo stato irritativo non dovesse calmarsi , si consiglia di sospendere il trattamento e di applicare sulla pelle una  pomata lenitiva . Riprendere l'uso del prodotto solo se la pelle risulta perfettamente disarrossata.
Si sconsiglia l'uso del prodotto durante la gravidanza e l'allattamento 

Consigliano di usare questa crema per 28 gg e poi sospendere il trattamento per riprenderlo qualche mese dopo, inoltre è necessario non sovrapporre questa crema con altre, nemmeno se si tratta di sieri, va usata da sola.

Questa crema è consigliata per le pelli spente, opache e spessite, promette una attenuazione delle rughe, un miglioramento del tono e del colorito della pelle, una leggera azione depigmentante sulle macchie sensibili e una riduzione delle impurità.
sempre dal sito apprendo che:

L'acido glicolico tamponato
E' una sostanza che si trova in natura nella canna da zucchero e che da un punto di vista chimico appartiene alla classe degli alfa-idrossiacidi (A.H.A.). 
Il suo  meccanismo d'azione consiste nel disgregare a livello epidermico la giunzione desmosomiale che tiene unite le cellule cornee e ridurre di conseguenza l'integrità strutturale della barriera cutanea. L'eliminazione progressiva degli strati superficiali dell'epidermide provoca un vero e proprio peeling superficiale  che comporta un  aumento del metabolismo epidermico ed un'accellerazione della rigenerazione delle cellule stesse.

La TEXTURE è molto corposa,  quasi densa, ne va applicata una piccolissima quantità, altrimenti si fa moltissima fatica a mandar via la patina di bianco che lascia in modo vistoso.

IL PROFUMO è leggero, nulla di invadente e persistente.
INCI: Aqua - Aloe barbadensis gel*- Glycolic acid - Squalane(da olio di oliva) - Cetearyl Alcohol - Ammonium glycolate - Coco caprylate - Butyrospermum parkji butter*- C 14-22 Alkylalcohol - C 12-20 Alkylglucoside(emulsionante ottenuto da olio di palma e cocco e amido di manioca) - Glycerin - Xanthan gum - Potassium cetyl phosphate -  Sodium dehyroacetate - Rosmarinus officinalis extract - Brassica napus seed oil - Sodium phytate - Profumo
*da agricoltura biologica

Certificato di conformità:
Codice Fitocose FC 2050
79% di ingredienti naturali e deriv. naturale
42% di ingredienti da agricoltura biologica

Biodizionario.it15 semafori verdi
3 semafori gialli:Sodium dehydroacetate
(conservante ammesso da Cosmos Standard)
Glycolic acid, Ammonium glycolate
0 semafori rossi

Cosmetics organic and natural standard
15 ingredienti conformi al disciplinare europeo sulla cosmesi bioecologica
3 ingredienti non ammessi: Profumo, Glycolic acid, Ammonium glycolate


Ecobiocosmesi ICEA 
0 ingredienti in lista negativa
CONSIDERAZIONI: Ho rispettato le indicazioni indicate, ovvero l'ho usata per 28 gg solo di notte, nonostante ciò rimane ancora metà prodotto inutilizzato, tale da trovare 50 ml troppi, perché il PAO è di 4m, quindi si rischia di buttarne molto, l'ideale sarebbe acquistarla insieme ad un'altra persona e dividerla :-)
La mia pelle ha reagito benissimo, nel senso che ho avvertito solo un leggero pizzicore, ma nessun tipo di arrossamento, quindi ho continuato ad usarla con costanza riducendo solo la quantità, perché essendo molto corposa, esagerando, mi servivano 10 minuti abbondanti per farla assorbire e togliere la patina bianca. La mattina tuttavia la mia pelle era abbastanza unta, ma ho voluto soprassedere.
Durante tutto il trattamento non ho usato né panni che effettuano micropeeling, né maschere esfolianti di nessun genere, proprio per non andare a sensibilizzare ulteriormente la pelle. Alcune persone preferiscono integrarla nella propria skin care gradualmente, iniziando a giorni alternati, e poi tutte le sere, ma non avendo avuto nessun tipo di reazione negativa, io l'ho applicata da subito in modo costante.
Cosa ho notato? Dopo una sola settimana di utilizzo stavo per abbandonarla, perché mi sembrava che mi avesse ingrassato troppo la pelle, ho notato la fuoriuscita di piccoli brufolini sul mento e i punti neri sembravano più visibili, poi informandomi in giro per la rete, ho letto che era un effetto normale, perché, andando gradualmente ad assottigliare la pelle, questa crema fa tirare fuori un po' tutte le schifezze che avevamo sotto, quindi decisi di insistere.
Dopo 28 gg sinceramente mi aspettavo qualcosa di più, l'unica cosa che ho davvero notato è un aumento della luminosità e pelle più sottile, andando a spremere in modo corretto i punti neri, questi fuoriuscivano con più facilità, ma su macchie e inestetismi non ho visto miglioramenti.
E' molto difficile per me quindi dare una opinione precisa su questa crema, qualcosa fa ma nessun miracolo, e l'ho trovata decisamente troppo ricca (era decisamente meglio che la cominciassi ad utilizzare verso dicembre, ma non ho resistito :-). La mia pelle non ha però riscontrato nessun effetto negativo, non mi sono esposta al sole, ma anche quando era inevitabile durante lunghi viaggi in macchina, la mia pelle non si è affatto sensibilizzata, certo in tal caso andavo ad applicare una protezione solare molto alta.
Non so se la riacquisterò, perché sinceramente usando una volta a settimana la combo di scrub e maschere purificanti mi sembra di ottenere un po' gli stessi risultati con minori controindicazioni, ma è pur vero che chi ha dato recensioni assolutamente positive su questa crema, l'ha utilizzata per circa due mesi, ma io ho pensato che fosse troppo.
E voi? sono curiosa di sapere altre opinioni.

p.s. per non farla andare a male, sto usando questa crema sui gomiti, visto che ho un leggero ispessimento e devo dire che qui mi sta soddisfacendo molto
ciao :-)



Nessun commento