Powered by Blogger.

Translate

KAHINA: TONING MIST


Buon giorno ragazze :-) Oggi vi parlo del Tonico di Kahina, l'ho acquistato dallo store Narciso e Venere (clicca qui) al costo di €44,00 per 50 ml di prodotto. E' un prodotto certificato ECOCERT.
E' il primo tonico che recensisco, il motivo è semplice, ho iniziato ad usare il tonico in modo costante solo da questa estate, prima era un passaggio che saltavo completamente, non lo ritenevo assolutamente necessario, ma presto mi sono dovuta ricredere. Prima  di questo ho usato il tonico per pelli sensibili di Santaverde (ne parlai in modo breve in questo post, click ) ma questo di Kahina è decisamente diverso.
Il tonico per chi non lo sapesse, svolge principalmente due funzioni: riequilibrare in modo più veloce il ph della pelle, innalzato dall'uso dei detergenti per lavarsi, e in base a ciò di cui sono composti, possono avere funzioni astringenti, idratanti, rinfrescanti, e aiutano a preparare la pelle ai trattamenti successivi. Tuttavia non tutti i tonici sono formulati nella stessa maniera, ed è ovvio che se ci si accorge che per il 90% sono composti da sola acqua, è inutile la sua applicazione, perché appunto è come se ci si risciacquasse con acqua fresca. Oggi esistono anche tonici che contengono tensioattivi, ecco questi cerco di evitarli, in quanto il tonico non nasce per essere risciacquato e i tensioattivi invece è sempre bene tenerli in viso il meno possibile, ma non vado oltre in quanto non sono esperta in formulazioni e quindi non saprei dire quanto possano effettivamente essere aggressivi. So che alcuni possono essere usati proprio per detergere il viso, ma in tal caso, è sempre bene risciacquarli e farli seguire da una crema con una base grassa.
Torniamo a noi,
il PACKAGING di questo tonico è abbastanza funzionale, si tratta di un contenitore di vetro mirror (ovvero un vetro scuro che facilita la giusta conservazione del prodotto, in quando non fa filtrare i raggi solari) dotato di spruzzino finale. Dico abbastanza funzionale, perché lo spruzzino fa fuoriuscire il liquido in modo forte, e quindi non è troppo piacevole. Proprio per questa ragione, per applicarlo,  uso i dischetti di cotone, ma in tal caso si spreca un po' di prodotto, perché il cotone tende ad assorbirlo troppo e quindi i principi attivi vengono rilasciati in minor quantità, il miglior metodo, infatti, rimane quello di applicarlo direttamente sul viso.

LA TEXTURE è liquida, trasparente e ha un leggero profumo gradevole di rosa. Non lascia affatto la pelle appiccicosa.
INCI:
aloe barbadensis (aloe vera) leaf juice*, aqua, rosa damascena (rose) flower water*, salix nigra (willow bark) extract, populus tremuloides (aspen bark) extract, medicago sativa (alfalfa) extract*, sodium hyaluronate, argania spinosa (argan) leaf extract, oryza sativa (rice) seed extract*, camellia sinensis (white tea) leaf extract*, sodium PCA, glycerin, sodium levulinate, sodium anisate, maltodextrin, sodium benzoate.

*provenienti da agricoltura biologica

99,98% di origine naturale; 90.61% da agricoltura biologica

Contiene aloe, acqua di rosa, sodio ialuronico, che è il sale che proviene dall'acido ialuronico, che garantiscono idratazione, ma anche l'aspen e il salice che bilanciano la pelle, e tè verde e Argan che hanno poteri antiossidanti. Non contiene nessun olio essenziale, quindi adatto anche alle pelli reattive.

COME SI USA?:

Può essere usato subito dopo la detersione, come rifrescante durante la giornata anche sopra il make up, per fissare il trucco, per rendere meno artificioso il fondotinta in polvere, e insomma tutte le volte che se ne sente la necessità. Nel mio caso l'ho usato prevalentemente di sera dopo la detersione e prima di applicare lo soothing gel del Dr. Alkaitis, che in queste giornate fredde lo applico insieme ad una goccia di Argan.
PROMETTE DI
  • mantenere idratata la pelle
  • calmare le irritazioni
  • minimizzare i pori
CONSIDERAZIONI: Per quanto non sono esperta di Tonici,  questo prodotto mi è piaciuto in particolar modo per l'assenza di alcool e degli oli essenziali (usando di sera lo soothing gel, clicca qui, che contiene alcool in grandi quantità, non volevo esagerare con la sovrapposizione di prodotti che lo contengono) e mi piace che la formulazione è talmente ricca da sembrare un vero e proprio trattamento. 
La prima sensazione che ho avuto, anche dopo una sola applicazione, è quella di una pelle idratata, rispetto ai tonici prettamente astringenti, questo lo trovo molto indicato per le pelli secche, infatti sembra quasi che svolga le funzioni di un vero e proprio siero. Mi piace moltissimo la sensazione di freschezza, il fatto che si assorbe subito e non lascia la pelle appiccicata, inoltre dona una discreta luminosità. Sul restringimento dei pori non ho visto grossi vantaggi, se non che, distendendo i tratti, questi appaiono meno visibili, ho infatti capito che tenere una pelle idratata è la cosa più importante anche per la cura di questo inestetismo, se andiamo ad aggredire il viso con prodotti troppo purificanti e astringenti, la pelle risulta più "raggrinzita" e quindi paradossalmente, anche se i pori sono più stretti, sembrano più visibili.
La durata è discreta, lo uso tutte le sere da due mesi e ancora ne ho per 15 giorni circa.
Cosa dire? per me è strapromosso, adesso che ho usato diversi tonici, questo è quello che mi ha particolarmente colpita. Lo consiglio soprattutto alle pelli secche e durante il periodo invernale, quando la pelle ha bisogno di prodotti più delicati e di maggiore idratazione.

Nessun commento