Translate

MAY LINDSTROM: THE PROBLEM SOLVER (maschera viso)



Buona domenica carissimi e carissime, oggi cercherò di mettermi in pari con le recensioni (periodo incasinato) e comincio con la review di un prodotto che so che incuriosisce molte di voi, ovvero la maschera costosissima di May Lindstrom - "the problem solver".
L'ho acquistata dal sito Amazingy (clicca qui) al costo di € 90,00 per 250 ml di prodotto. 
May Lindstrom è un brand americano che porta il nome della sua ideatrice, tutti i prodotti sono  realizzati con ingredienti biologici e naturali, biodinamici e provenienti dal mercato equosolidale. Leggo inoltre che sono cruelty free e vegan.
Il Packaging di tutta la linea è semplice ma ultra lussuoso ed elegante, è realizzato con vetro miror che garantisce al prodotto una corretta conservazione, questo, infatti, impedisce ai raggi solari di penetrare al suo interno e addirittura ho letto che è in grado di migliorare il suo contenuto nel tempo. Questa maschera, nello specifico, è un barattolone bello grande con tappo a vite.



La maschera si presenta in polvere, una polvere molto sottile dal colore scuro dato dalla presenza di bamboo, ma anche argille come il rhassoul e il cacao. Si tratta di una maschera molto ricca di sali, spezie, terre, argille e fiori, un vero portente di bellezza. I principi attivi si attivano nel momento in cui l'andiamo a mescolare con l'acqua.
MODO D'USO:  Basterà mischiare la polvere con dell'acqua fin tanto che non si ottiene un composto della giusta consistenza, ovvero né troppo liquido, né troppo denso. Va applicata sul viso perfettamente deterso e tenuta in posa per circa 45 minuti, meglio se nel frattempo la massaggiamo con dei piccoli movimenti circolari. Ricordo che con ogni prodotto che contiene argilla bisogna evitare di usare oggetti metallici, sia per la sua applicazione che durante la fase di preparazione, questo perché il metallo sembra alterarne le qualità. Altra cosa che ricordo è che tutti i composti a base di argilla non vanno mai fatti asciugare completamente sulla pelle, perché oltre al sebo andremmo a rimuovere anche l'acqua, e quindi non sarebbe positivo. 
Per rimuoverla io mi aiuto con una spugnetta (ovvero la spugna arcipelago di cose della natura clicca qui), ma ovviamente basta anche della semplice acqua, in tal caso però va rimossa con molta delicatezza perché risulta un po' dura.

La cosa particolare che si nota è che il composto a contatto con l'acqua frigge letteralmente, si vedono proprio piccole bollicine, questo sembra dovuto alla presenza al suo interno della vitamina C (acido ascorbico). Proprio per questa caratteristica, la prima volta che l'ho applicata sul viso avevo un po' di paura, paura che ovviamente è svanita presto.
Il colore che verrà fuori è proprio un nero carbone :-)



INCI: (preso dal forum di Saicosatispalmi)



Immagine FULLER'S EARTH CLAY (assorbente / antiagglomerante / volumizzante / gelificante / opacizzante / additivo reologico)
Immagine RED MOROCCAN RHASSOUL CLAY (assorbente / viscosizzante)
Immagine THEOBROMA CACAO** (vegetale / emolliente)
Immagine RED ALAEA SEA SALT (additivo biologico)
Immagine ASCORBIC ACID (antiossidante / agente tampone)
Immagine SODIUM BICARBONATE (agente tampone)
Immagine BAMBOO CARBON CHARCOAL POWDER 
Immagine VANILLA PLANIFOLIA BEAN* (vegetale)
Immagine LAVANDULA ANGUSTIFOLIA FLOWER* (vegetale)
Immagine ALTHAEA OFFICINALIS ROOT* (emolliente)
Immagine BOSWELLIA CARTERII*** (vegetale)
Immagine CENTELLA ASIATICA* (vegetale)
Immagine ARCHANGELICA (ANGELICA) ROOT* (vegetale)
Immagine CINNAMOMUM ZEYLANICUM* (vegetale)
Immagine MYRISTICA FRAGRANS* (vegetale)
Immagine SYZYGIUM AROMATICUM* (vegetale)
Immagine CURCUMA LONGA* (vegetale)
Immagine CAPSICUM ANNUUM PEPPER* (vegetale)

*Certified organic
**Fair trade certified
***Wild harvested

eheheheh  :-)


CONSIDERAZIONI: Ho aspettato un bel po' a recensirlo perché si tratta di un prodotto molto caro e quindi ho preferito giungere alle mie conclusioni dopo almeno 5 applicazioni.
E' una maschera veramente potente e strong, proprio per questa ragione, sulla mia pelle l'applico non più di una volta ogni venti giorni. 
Promette di purificare la pelle, restringere i pori, spegnere le infiammazioni, schiarire le macchie cutanee, stimolare la microcircolazione e disintossicare la pelle. Il risultato è quindi una pelle più pulita e luminosa.


La prima volta che l'ho applicata avevo effettuato prima uno scrub un po' troppo strong, ovvero avevo usato l'esfoliante di latte e luna (ne ho parlato qui) ed è una combo che non ho più ripetuto, perché la mia pelle  in questo modo risultava un po' troppo aggredita, infatti appena applicai la maschera mi sentii andare a fuoco e tutto questo per ben 15 minuti consecutivi, tant'è che fui tentata di rimuoverla immediatamente, invece ho insistito e contro ogni aspettativa, quando l'ho sciacquata, non avevo nessun arrossamento strano, solo una sensazione di calore che svanì rapidamente. Successivamente invece ho applicato la maschera senza effettuare alcun tipo di scrub, avevo semplicemente deterso la pelle con il detergente della CMD all'olio di maleuca (di cui presto vi parlerò) e su pelle asciutta l'ho tenuta in posa per ben 45 minuti esatti. La maschera a me si asciuga piuttosto rapidamente, per questa ragione con una spugnetta umida ho sentito la necessità di tamponarla più volte, ma a questo giro l'arrossamento e il pizzicorio, che avevo sentito in modo vistoso durante la prima applicazione, era appena percepito e svanì dopo soli pochi minuti. Se il formicolio era quasi risolto (questo dipende anche da quanta percentuale di polvere si mette rispetto all'acqua, più si aumenta e più sentiremo questo effetto), la sensazione di calore una volta risciacquata era ancora ben percettibile (mi dura circa cinque minuti), ma non è troppo fastidiosa.

Il Risultato??? Una pelle incredibilmente luminosa, questa è la caratteristica più evidente, nessun arrossamento, pori leggermente meno visibili, e anche i punti neri sembravano ridotti, certo non in modo eclatante, ma la disintossicazione della pelle è percettibile ad occhio nudo. Sulle macchie non posso pronunciarmi, ne ho una piccola sul mento e quella devo dire che è rimasta invariata.
Unico neo che ho notato è che quando l'ho tenuta in posa per tutti i minuti consigliati, mi ha seccato un po' la pelle, ma la mia in superficie è molto arida, quindi credo che una pelle misto-grassa non abbia nessun problema. Proprio per questa ragione adesso la tengo in posa solo per 30 minuti e i risultati mi sembrano comunque buoni.

Cosa dirvi? io promuovo questa maschera a pieni voti, certo non è un prodotto molto confortevole, tenerla in posa per un periodo lungo costa un po' di fatica in quanto il formicolio e il calore si sentono (infatti è una caratteristica che leggiamo in modo chiaro anche nella descrizione ufficiale del prodotto), ma non posso dire che non sia efficace, anzi tra le varie maschere in polvere che ho, questa è sicuramente quella che mi ha colpita di più. Forse non la consiglierei ad una pelle molto sensibile, perché ripeto è un trattamento bello forte.

250 ml vi dureranno una eternità, quindi, dato l'ingente costo, vi consiglio di acquistarla insieme ad un'amica e dividerla.


p.s. successivamente all'acquisto della maschera ho fatto anche la follia di acquistare la ciotolina e il pennello per la sua applicazione sempre di di May lindstrom (clicca qui e qui) ecco, se la ciotolina è molto carina e funzionale, il pennello non acquistatelo mai, dopo due soli lavaggi si è scrostato :-| mentre le setole appaiono ancora intatte e pratiche, ma insomma per i soldi che costa no. 



Nessun commento