Translate

TATA HARPER: RESTORATIVE EYE CREME



In questa giornata bella piovosa ne approfitto per riprendere le mie recensioni, ne ho da fare come sempre diverse e comincio con il contorno occhi di Tata Harper che ho acquistato dallo store TheBeautyaholic's shop al costo di € 90,00 per 15 ml di prodotto.
Tata Harper è un brand americano che produce cosmetici certificati ECOCERT, riconosciuta dall'American Vegetarian Association ed è Cruelty Free. Prende il nome dalla sua ideatrice che ha cominciato a pensare di ideare prodotti interamente naturali da quando al suo patrigno fu purtroppo diagnosticato un cancro, da lì ha cominciato la sua ricerca fino ad ideare prodotti che fossero completamente privi di ingredienti  considerati pericolosi per il corpo e per l'ambiente.
Torniamo a noi:
Il PACKAGING di questo contorno occhi è ottimo, non arriva alla perfezione di quelli airless, ma si tratta comunque di un dispenser in vetro dotato di pompetta finale che consente di prelevare il prodotto fino alla sua fine senza alterarlo, visto che impedisce l'inserimento delle nostre dita al suo interno. Dal vetro opaco si scorge un piccolo sacchettino che si stringe man mano che si utilizza il prodotto, questo non è trasparente e impedisce quindi ai raggi solari di penetrare al suo interno.
La TEXTURE è piacevole, né troppo densa né troppo liquida, è leggermente prfumato, non dà alcun fastidio, anche se preferisco per questa zona quelli che ne sono completamente privi.

INCI:
Aloe barbadensis leaf juice*, Caprylic/Capric Triglyceride,  Lavandula angustifolia (Lavender) flower water*, Carthamus tinctorius (Safflower) oleosomes*, Glycerin, Olea europaea (Olive) oil*, Mangifera indica (Mango) seed butter, Propanediol, Cetearyl alcohol, Cetearyl olivate,  Leuconostoc ferment filtrate (radish root extract),  Centella asiatica (Gotu Kola) extract*, Lavandula stoechas (Spanish Lavender) extract, Narcissus tazetta (Daffodil) bulb extract*, Phoenix dactylifera (Date) seed extract, Menyanthes trifoliata (Buckbean) leaf Extract, Sodium hyaluronate, Polygonum fagopyrum (Buckwheat) Seed Extract, Euphrasia officinalis (Eyebright) Extract*, Daucus carota sativa (Carrot) root Extract, Borago officinalis Leaf Extract*, Arnica montana leaf Extract*, Calendula officinalis flower Extract*,  Medicago sativa (Alfalfa) leaf Extract*, Salix alba (Willow) bark extract*, Oryza sativa (Rice) extract*, Sclerotium gum, Cetearyl glucosidem, Cetyl palmitate, Sorbitan palmitate, Sorbitan olivate, Soybean peroxidase, Superoxide dismutase, Sodium phytate,  Hydrogenated Vegetable Oil, p-Anisic Acid, Alcohol Denatured, Aroma**, Sambucus nigra (Elderberry) fruit extract, Linalool, Citronellol, Geraniol, Limonene, Eugenol, Citral
*Ingredients from Organic farming
** Clinical grade essential oils blend 
Gli ingredienti attivi sono la lavanda spagnola, cera di Grano Saraceno e estratto di Palma di Dattero, contiene inoltre Aloe, burro di seme di mango , olio di oliva, olio di borragine, e tanto altri acidi grassi molto indicati per la pelle secca, per il resto è un INCI così lungo che lascio approfondire a chi è più esperta di me.
CONSIDERAZIONI: Il prodotto mi è durato circa due mesi e mezzo usandolo tutti i giorni mattina e sera. Il dosatore non va assolutamente pressato fino in fondo perché preleva davvero tanto prodotto e si rischia lo spreco, ne basta infatti una piccola quantità per entrambi gli occhi. Si assorbe abbastanza velocemente a patto però, come vi ho appena detto, che se ne dosi il quantitativo, altrimenti la patina bianca impiegherà un po' di tempo prima che venga totalmente assorbita. 
Mi è piaciuto molto per quanto riguarda l'idratazione e il nutrimento che conferisce al contorno occhi senza però ungere l'area, tale da essere perfetto anche come base per il make up, con un uso prolungato ho notato una discreta distensione dei tratti e anche un aumento della tonicità, ma non ho visto nessun beneficio per le occhiaie, mentre sul gonfiore qualcosa fa ma non in modo eclatante. Cosa dirvi? A me è piaciuto, tuttavia costa davvero tanto e io continuo a rimanere scettica sui miracoli dei contorno occhi in generale, infatti a livello di idratazione mi sono trovata molto bene anche con l'eye care di Martina Gebhardt (ne ho parlato qui) tuttavia questo, essendo un pomatone molto denso, è indicato solo per la stagione invernale e solo per la notte, la mattina lascia la zona perioculare troppo unta per procedere immediatamente al make up, con Tata harper invece, riusciamo ad ottenere un livello di idratazione simile, ma senza essere costretti ad usare due prodotti e credo che vada bene anche per la stagione estiva, basta appunto dosarne un po' la quantità.
Lo riacquisterò? Non so, il costo è veramente notevole e come sempre sono sempre curiosa di provare dell'altro, ma un pensierino ce lo farò. Quindi per me promosso ma con 90 euro avrei preferito vedermi anche le occhiaie più attenuate.

Ciao :-)

Nessun commento