Powered by Blogger.

Translate

MUN: ANAROSE REJUVENATING ROSE TONER


Buon giorno, piano piano sto cercando di rimettermi in pari con le recensioni, intanto vi parlo del tonico lussuoso di MUN "ANAROSE REJUVENATING ROSE TONER" che ho acquistato approfittando dell'offerta lancio e dello sconto che abbiamo a disposizione del 10 % (basta inserire il codice semplicementebio al check out) nello store Enatural (clicca qui) .
Questo Tonico contiene 100 ml di prodotto e scontato costa € 61,20. E' 100% naturale e il 92,5% è composto di ingredienti provenienti da coltivazioni biologiche.
Mun attualmente produce solo due prodotti, questo tonico e un siero a base di oli pregiati, la loro filosofia è semplice, nato dall'idea della make up artist Munemi Imai, gli ingredienti che li compongono sono puri, biologici e privi di sostanze chimiche di sintesi e il loro modello di business rispetta i più alti standard del commercio equo e solidale. per maggiori info clicca qui.
Veniamo ai dettagli:
Il Packaging di MUN è uno dei tanti punti di forza del brand, oltre ad essere molto elegante nella sua semplicità, è anche efficace, in quanto è realizzato con vetro scuro, questo impedisce ai raggi solari di penetrare al suo interno e quindi di preservarlo in modo più sicuro. Altra particolarità è che non è dotato di spruzzino a spray, ma ha un particolare beccuccio che consente di prelevare il prodotto liquido nelle dosi giuste senza sprechi. Io in verità preferisco i nebulizzatori a spray, perché trovo che rendano l'applicazione decisamente più piacevole, ma di sicuro non è un grosso problema.
Lo applico direttamente con le mani picchiettandolo delicatamente sul viso, colllo e decoltè, evito i dischetti di cotone perché i principi attivi del cosmetico verrebbero a contatto con la pelle in minor quantità, e dato il costo esoso mi pare uno spreco.


INCIDe-ionized Water, Rose Hydrosol* (Rose Water), Aloe Barbadensis (Aloe) Leaf Juice*, Maltodextrin, Opuntia Ficus-Indica (Prickly Pear) Stem Extract, Lycium Barbarum Fruit (Goji Berry) Extract, Hyaluronic Acid, Salix Alba (Willow) Bark Extract*, Rosa Centifolia Flower Extract, Jasminum Officinale (Jasmine) Flower Extract, Bellis Perennis (Daisy) Flower Extract, Xanthan Gum, Vegetable Glycerin, Dehydroacetic Acid, Benzyl Alcohol.

Contiene acqua deionizzata (ovvero un'acqua a cui è stata estratta la componente salina), Rosa della Bulgaria, aloe, estratto di olio di Fico D'india, estratto dalle bacche di Goji, acido ialuronico, ecc...

CONSIDERAZIONI: Il tonico è un cosmetico che ho snobbato per un lungo periodo, lo applicavo solo quando me lo ricordavo credendolo completamente inutile, devo dire che mi sono dovuta presto ricredere, iniziando ad utilizzare Tonici ben fatti, la differenza  ho cominciato a sentirla, soprattutto da quando di notte ho scelto di non applicare altri trattamenti.
Questo Tonico di Mun è un portento di attivi e direi che è adatto a tutti i tipi di pelle, la rosa è astringente ma anche addolcente, l'estratto dall'olio di fico d'india, davvero molto pregiato e costoso, e l'estratto dalle bacche di Goji hanno note proprietà atiossidanti e anti age, mentre l'aloe, l'acido ialuronico e la glicerina vegetale garantiscono idratazione.
Questi tipi di Tonico (vedi anche Kahina Toning Mist leggi qui o il serum\tonico di Alkaitis vedi qui) rispetto a quelli con una composizione più semplice, sono decisamente più corposi, la sensazione che provo dopo il loro utilizzo è quella di aver applicato un vero e proprio siero a base acquosa, tanto è che con l'arrivo della stagione mite, di notte non sentivo assolutamente l'esigenza di applicare nient'altro. La pelle era ben distesa e confortata, l'ho trovato discretamente idratante, non quanto quello di Kahina che per la stagione invernale forse lo preferisco, ma comunque morbida come quando applico un siero specifico a base di componenti idratanti. Per una pelle misto grassa potrebbe in estate andare a sostituire tranquillamente il trattamento diurno, per la pelle secca invece è sicuramente di grande aiuto per preparare la pelle ai trattamenti successivi. Altra cosa che mi ha colpito è che sulla mia pelle è decisamente lenitivo, tale da consigliarlo vivamente alle pelli sensibili, ho avuto durante il periodo mestruale più brufoletti del solito, questi erano piccoli e infiammati, bene con questo prodotto la pelle mi si calmava in un attimo (specifico però che  contiene il Benzyl Alcohol, un conservante che rientra nelle 26 sostanze allergizzanti, a me inutile dirlo non ha mai creato nessun problema, ma so che a qualcuno non piace).
Per un periodo l'ho usato sia di notte che di giorno, poi con l'arrivo del caldo la mattina ho preferito utilizzare la lozione purificante del Dr. Hauschka, perché è decisamente più astringente e lavora in modo più mirato contro pori dilatati e imperfezioni e mi sembrava più adatto come trattamento tonificante prima della crema giorno. 
L'unica nota dolente è che rispetto ad altri tonici che ho provato questo appiccica un po', forse per la presenza di aloe nella sua formulazione, ma rimane comunque confortevole, e il fatto che il profumo è quasi inesistente, mentre speravo di sentirmi avvolta dalle note della rosa, ma qui si va a gusti personali. Concludendo lo promuovo, un tonico  che per le pelli misto\grasse è forse più adatto per la stagione invernale grazie all'idratazione che conferisce e lo alternerei con un tonico che lavora in modo più specifico contro le imperfezioni, ma per le pelli secche, sensibili e mature credo che sia un vero toccasana.


Ciao :-)




Nessun commento