Powered by Blogger.

Translate

SO' BIO: EAU DE TEINT (NUOVO FONDOTINTA- ACQUA DI TINTA)


Buon giorno ragazze, dopo il fondotinta di Annemarie Borlind (di cui ho parlato qui), oggi vi parlo del nuovo fondotinta della So' Bio Etic che so che incuriosisce molte di voi. L'ho acquistato sul sito Bioveganshop (clicca qui), (sito affidabilissimo e molto veloci con la spedizione, nonché pacchetti curati nei dettagli) al costo di €14,25 per 30 ml di prodotto. E' certificato ECOCERT e COSMEBIO, siamo quindi di fronte ad un fondotinta che possiamo definire ecobiologico.
So Bio Etic è un brand francese che produce cosmetici biologici certificati, Cruelty free e rispettosi per l'ambiente. Uno dei suoi punti di forza è sicuramente il prezzo contenuto dei suoi prodotti.
  • ºO•❤•.¸✿¸.•❤•.❀•  ❀.•❤•.¸✿¸.•❤•OºO•❤•.¸✿¸.•❤•.❀•  ❀.•❤•.¸✿¸.•❤•O
Questo fondotinta ha attratto la mia attenzione perché raramente nella cosmesi naturale si trovano ACQUE DI TINTA, ovvero fondotinta completamente liquidi ma invece di essere a base di siliconi e alcool, come avviene per i fondotinta tradizionali (penso al fondo maestro di Armani, oppure al fondo di Chanel il Vitalumiere che amavo molto eccc), questo è composto da una base acquosa e pigmenti minerali. Avevo già provato un fondotinta simile che all'inizio non mi aveva colpita, ma poi imparando ad applicarlo e soprattutto utilizzandolo durante la stagione calda piuttosto che in quella fredda, lo avevo rivalutato, parlo del FONDOTINTA BIFASICO DI STUDIO78 PARIS (CLICCA QUI), ma questo è troppo a buon mercato per non testarlo ^_^.

MODO D'USO: prima del suo utilizzo va agitato bene, altrimenti la base acquosa rimane separata dai pigmenti colorati.

Il PACKAGING è carino e giocoso, sicuramente non è elegante, ma essendo una marca low cost direi che è una caratteristica accettabile. Nel particolare questo fondotinta è contenuto in una piccolissima boccettina di plastica con tappo a vite, nella scatola di cartone troviamo indicate tutte le informazioni utili, come colore, INCI, certificazioni ecc
La Boccettina però ha un difetto, ovvero non ha alla sua estremità un dispenser che permette di far fuoriuscire il prodotto in piccole dosi, quindi bisogna stare attenti perché macchiarsi e far colare questo fondo ovunque, è un attimo ^_^.
la TEXTURE come si può immaginare è completamente LIQUIDA, sembra acqua colorata, basta infatti guardare le foto sottostanti per rendersi conto che è ben diverso dalle texture fluide, o ancor di più di quelle cremose, anche per fare le foto è stato un semi disastro, giusto il tempo della posa ed era già colato sul pavimento ^_^

In casa vicino alla finestra con luce naturale
Qui rende meglio il colore , scattata all'aperto senza la luce diretta del sole
COLORE: Sono disponibili tre nuances, io ho scelto la più chiara ovvero il n.01 BEIGE, se avete provato il fondotinta lunga tenuta assomiglia al suo colore 01 (ne parlai qui), è adatto a carnagioni chiare e molto chiare con sottotono neutro ma anche rosato, sconsigliato a chi ha un sottotono molto caldo.

COPERTURA- MEDIO ALTA, ad una prima stesura mi sembrava molto leggero e invece, una volta asciutto, si opacizza e copre molto bene le imperfezioni, con questo fondo non ho sentito l'esigenza dell'uso del correttore, mentre nelle giornate molto calde ho sentito l'esigenza nel corso della giornata di andarlo ad opacizzare con un po' di cipria.






DURATA: ALTA, sulla mia pelle mista, che non soffre però di grossa sudorazione, per 7 8 ore è rimasto abbastanza intatto.
FINISH- MAT, ma non cipriato, infatti mantiene quel tocco di luminosità che io personalmente apprezzo
PROFUMO: Direi vaniglia, molto dolce e abbastanza forte, ma non persiste a lungo.

INCI:Aqua (Water), Anthemis Nobilis Flower Water*, Glycerin, Caprylic/Capric Triglyceride, Octyldodecanol, Dicaprylyl Carbonate, Lauroyl Lysine, Sucrose Stearate, Sodium Levulinate, Benzyl Alcohol, Iris Germanica Root*, Parfum (Fragrance), Sodium Benzoate, Bisabolol, Alcohol**, Sodium Hydroxide, Sodium Hyaluronate, Silica, Lactic Acid, Prunus Persica (Peach) Leaf Extract*, Geraniol, Ginkgo Biloba Leaf Extract*, Citronellol, Tocopherol, Pyrus Malus (Apple Fruit) Extract*, Rubus Idaeus (Raspberry Fruit) Extract*. Può contenere: CI 77891 (Titanium Dioxide), CI 77492 (Iron Oxides), CI 77491 (Iron Oxides), Mica, CI 77499 (Iron Oxides).
*Proveniente da agricoltura biologica
**Trasformato a partire da ingredienti biologici

CONSIDERAZIONI: Promosso! E' un fondotinta molto adatto per la stagione estiva perché è fresco, impercettibile, privo di oli e ha un finish mat. I risultati che si possono ottenere sono molteplici, quindi è sia un fondo da giorno che da sera, quando magari vogliamo ottenere un finish più sofisticato:

  • STESURA CON LE MANI: Questo per me è il metodo peggiore, in quanto essendo privo di dosatore, si tende a sprecare molto prodotto, inoltre ci impiego un secolo ad applicarlo nell'intero viso, proprio perché sto attenta a farlo scendere piano, ma ammetto che con le dita si ottiene il FINISH PIU' NATURALE-  ma diventa POCO COPRENTE
  • STESURA CON SPUGNETTA: l'ho provato sia con la spugna inumidita che asciutta, tendo a preferire la seconda, perché essendo un composto acquoso andando ad "aggiungere" acqua perde un po' della sua consistenza e quindi assomiglierebbe ad una crema colorata leggerissima, mentre con una spugnetta asciutta si riesce ad ottenere un buon risultato, ma anche qui attenzione perché nel momento in cui versate le gocce rischiate che coli sui vestiti, tavolo, pavimenti ecc, ma il risultato è decisamente più coprente pur rimanendo naturale
  • STESURA CON PENNELLO, questo è il metodo che preferisco, io utilizzo però un pennello particolare, ovvero dotato di una sezione concava al centro (vi posto una foto presa da internet perché quelle che ho fatto io rendono meno) : si tratta del pennello di Bare Minerals ed è a setole naturali, so che ne esiste uno di Kiko  simile che è molto più economico  e che svolge la stessa funzione. Con questo pennello, applicando al centro pochissimo prodotto, riesco ad essere più precisa e più veloce, il risultato è un finish satinato con MEDIA- ALTA COPERTURA
Aktro pennello che mi è piaciuto utilizzare è di Wjcon il N. 201 (CLICCA QUI), questo, facendo sempre attenzione sulla quantità,  grazie al fatto che è molto piccolo, permette di essere ancora più precisi e di ottenere sia un finish naturale poco coprente, che uno più sofisticato.

Una volta applicato bastano pochissimi secondi e si asciuga, da bagnato si opacizza e non si sente più di averlo indosso. Dona una bella sensazione di freschezza e omogeneizza molto bene il volto, bisogna solo stare attenti ad applicarne poco, altrimenti diventa troppo visibile. Mi ricorda molto il fondotinta sempre della So Bio Etic lunga tenuta (clicca qui) con la differenza che questo rimane più leggero, meno pastoso,  e sicuramente meno coprente, ma è come se fosse lo stesso fondo sciolto in acqua, so che non è una definizione da chimico esperto, ma rende bene l'idea. Gli unici difetti riscontrati, oltre al packaging, è il fatto che nei giorni in cui la mia pelle era più arida, mi ha evidenziato qualche pellicina, motivo per cui è un fondo che sconsiglio a chi ha una pelle secca, mentre credo che si sposi bene con la pelle mista e grassa. Al contrario, nelle giornate invece molto calde, quando anche la mia pelle tende ovviamente a sudare, ho sentito l'esigenza di andarlo ad opacizzare con un po' di cipria durante la giornata, mentre appena steso non ne sento assolutamente l'esigenza, ma ovviamente non rappresenta un grosso problema e questa estate è davvero oltre le temperature medie. Per il resto non mi ha evidenziato i pori dilatati e nemmeno le rughe di espressione, ma ripeto è molto importante applicarne poco, altrimenti rischia di essere troppo visibile e quindi di segnare di più le imperfezioni.

Concludendo, considerando anche il prezzo onesto, per me è un fondo da provare, ma ripeto, non lo vedo adatto ad una pelle secca o molto segnata.


Nessun commento