Translate

HUMAN + KIND: DEEP CLEASING CLOTHS



Buona domenica, oggi nel mio blog torno a parlarvi delle salviette per la pulizia profonda del viso, argomento che mi è molto caro, non solo perché da quando ne sono venuta a conoscenza non riesco più a farne a meno, ma anche perché questi che vi descrivo oggi, rispetto a quelli in mussola e in microfibra (ne parlai qui), credo che si sposino bene con tutte le tipologie di pelle, comprese quelle più sensibili, e ho pensato quindi che una descrizione più estesa potesse esservi di aiuto.
Di cosa si tratta? Dei DEEP CLEASING CLOTHES di Human + Kind, io li ho acquistati dal sito Love Lula (clicca qui) al costo di £5,95 ( la confezione contiene due panni), ma si trovano anche da sephora al costo di €7,00.
Sono composti per l'80% Polyester e 20% Polyamide.
A COSA SERVONO? Come per tutti i panni di questo genere, servono per rimuovere il detergente viso, il trucco, lo smog e ogni impurità in modo profondo, e inoltre effettuano un delicato peeling che migliora la microcircolazione cutanea.
Rispetto a quelli in mussola e in microfibra, questi sono decisamente molto più morbidi, ma al tempo stesso hanno una tessitura particolare che consente di far "attaccare" lo sporco o il trucco in modo più efficace e meno invasivo.
Il panno ha due lati distinti, uno per detergere ed esfoliare in modo delicato, un altro per illuminare e levigare.
COME SI USA? Basta inumidirlo con acqua tiepida e, una volta strizzato, lo si va a massaggiare sul viso.

CONSIDERAZIONI: E' STATO AMORE DAL PRIMO UTILIZZO! il panno è così soffice che viene voglia di coccolarci il viso anche da asciutto, caratteristica che all'inizio me li aveva fatti riporre nel cassetto, pensando che non avrebbero svolto nessuna funzione aggiuntiva da quella che svolge un normale asciugamano in cotone, quanto mi sbagliavo!
Una volta inumidito riesce a togliere anche la traccia più assidua di make-up senza però né graffiare, né irritare la pelle, li ho usati anche sugli occhi e anche qui rimangono morbidi ed efficaci. Funziona bene anche con l'utilizzo della semplice acqua senza detergente, anche se questo è il metodo che preferisco di meno.

Amo invece utilizzarlo per rimuovere o un olio struccante, o ancor meglio un burro detergente (ho appena iniziato ad usare quello di SUTI, presto ve ne parlerò, mi sta piacendo tanto), in questo modo l'efficacia indiscutibile che i componenti grassi hanno nello sciogliere il trucco, si abbina la potenza di questo panno che toglie qualunque patina di unto. Grazie a lui, per la prima volta, non sento l'esigenza di far seguire l'operazione dello strucco con un detergente schiumoso, perché sento la pelle asciutta, pulita, morbida e incredibilmente luminosa.
COME LO USO IO: Preferisco usarlo la sera, ma nulla vieta di usarlo più volte il giorno, e l'operazione che faccio è molto semplice: inumidisco prima il viso, applico il burro detergente con le mani, lo massaggio delicatamente senza strofinare troppo gli occhi, e poi passo il panno umido nella sua parte più spessa. Una volta risciacquato il viso, ripasso il panno nella parte più sottile per diversi minuti e il risultato è una pelle asciutta e incredibilmente luminosa.

Altra caratteristica che mi piace è che il panno, lavabile comunque in lavatrice a 40°, si pulisce con estrema facilità anche a mano, basterà usare una semplice saponetta, facendoci risparmiare molta acqua, cosa che invece non accade con quelli in microfibra.

Lo sto usando da meno di un mese ed è rimasto intatto, la sua durata media dovrebbe essere di circa tre mesi. Inoltre ha una misura perfetta (25 cm x 25 cm), non è né troppo piccolo, né troppo grande, e basta una sola notte che la mattina è di nuovo asciutto.

CONCLUDENDO: STRAPROMOSSO, ha un ottimo rapporto qualità prezzo ( 3,50€ per panno), e lo trovo decisamente più efficace della mussola e della microfibra, perché esfolia molto delicatamente, ma la sua tessitura capta lo sporco in modo più efficace senza farci rinunciare alla morbidezza, inoltre ripeto, si lava con molta facilità.

Consigliato anche a chi ha una pelle sensibile.


Nessun commento