Powered by Blogger.

Translate

LAMAZUNA: SALVIETTE STRUCCANTI LAVABILI



Come sapete non ho molta simpatia per i dischetti di cotone, trovo che per struccarsi se ne consumino troppi e quindi sia un'atteggiamento poco eco friendly, inoltre è una gestualità che proprio non mi piace, anche adesso che sto usando un latte detergente preferisco inumidire il viso e poi usarlo esattamente come fosse un sapone liquido, tuttavia quando decido di truccarmi gli occhi in modo più incisivo sento l'esigenza di avere uno strumento più performante rispetto ai miei polpastrelli ed ecco che sono arrivata a LAMAZUNA e alle sue colorate e simpatiche SALVIETTE STRUCCANTI.
Le ho acquistate dal sito Beeo Natural ( clicca QUI) (sicuramente già lo conoscerete ma se non fosse così ve lo consiglio di cuore perché ha dei brands interessanti, un logo carinissimo e impacchettano le confezioni in modo davvero molto curato, inoltre ad ogni ordine oltre ai classici campioncini, regalano sempre dei semini da piantare, nell'ultimo ho ricevuto il finocchio, non è una bellissima idea?) le ho pagate €17,50 per 10 salviette con scatola, ma potete acquistarle anche senza e il costo si abbassa notevolmente ( €9,90)


LAMAZUNA è un brand francese che colpisce per i colori e per i prodotti particolari che crea, nasce nel 2010, anno in cui lanciò proprio queste salviette, e il suo primo obiettivo è quello di ridurre il più possibile l'impatto ambientale, troviamo nella linea dentifrici solidi, la coppetta per sostituire l'uso degli assorbenti, la Kojac sponge, deodoranti solidi e insomma pochi prodotti ma sicuramente molto invitanti.

A COSA SERVONO? Si usano come normali dischetti di cotone, ma hanno il vantaggio che non sono monouso, una volta usati possono essere lavati a mano oppure in lavatrice anche ad alte temperature, inoltre la tessitura particolare consente di rimuovere il make up usando della semplice acqua, portando, capirete bene, anche ad un buon risparmio economico.
Stimano che la durata sia di circa 300 lavaggi, per ora ne ho fatti tre e non si sono rovinate.

Sono contenute in una scatola di legno riciclato, si apre a scorrimento e il logo è decisamente tanto carino da vedere, l'ho già riciclata per inserirci forcine ed elastici, mentre le salviette ho scelto di metterle in un contenitore aperto affinché abbiano il tempo di asciugarsi tra un uso e un altro. All'interno troviamo anche un pratico sacchettino per il lavaggio in lavatrice.

COME LE USO IO? In vari modi, spesso da sole, le inumidisco, le strizzo, anche se trattengono poca acqua, e poi senza nessun detergente procedo con lo strucco. Altre volte invece le ho usate come ultimo step per rimuovere il trucco sugli occhi, tolgo il grosso  con il latte detergente e dopo averlo sciacquato vado a ripassarci queste salviettine per essere certa di aver rimosso ogni traccia di sporco. 

La grandezza della salvietta è quella di un normale dischetto di cotone, è molto pratico e agevole da usare, la superficie colorata è leggermente più morbida e soffice, quella bianca più incisiva, ma entrambe, realizzate in microfibra, riescono a rimuovere lo sporco in modo efficace.



CONSIDERAZIONI: Sono pratiche ed efficaci e su di me le trovo abbastanza delicate, diciamo che su trucchi molto resistenti è meglio abbinarle ad uno struccante, ma se vi truccate poco e usate solo prodotti naturali  anche con l'acqua di riesce a rimuovere il tutto. Sugli occhi bisogna procedere in modo delicato, io effettuo un movimento leggero dall'alto verso il basso, ma non vi nego che per questa zona preferisco prima passarci con un po' di latte detergente perché senza bisogna strofinare più a lungo e preferisco evitare di farlo, ma è un po' una mia fissazione, non ho mai acquistato trucchi waterproof nemmeno quando usavo prodotti della cosmesi tradizionale, odio vedere le ciglia che cadono, per cui uso o il latte detergente o prodotti specifici come il bifasico di Biofficina Toscana a cui non ho mai dedicato un post a parte ma credo che rimedierò, perché è ottimo davvero.
Dopo l'uso le ho sempre lavate con un normale sapone per mani e tornano pulite abbastanza facilmente, ma una volta a settimana è necessaria una passata di lavatrice, perchè altrimenti, con un uso quotidiano, qualche alone rimane. 
Le ho usate una volta anche per rimuovere le maschere viso e qui non le ho trovate troppo funzionali perché ne serve più di una e la maschera che sto usando in questo periodo al CACAO (presto ve ne parlerò) le macchia in modo così profondo che non riesco a farle tornare pulite se non con le alte temperature della lavatrice, ma se usate maschere di colori meno incisivi  probabilmente questo non accadrà.


In passato avevo provato le salviette di LES TENDENCES D EMMA ma sono decisamente diverse, queste di Lamazuna hanno una tessitura che permette di rimuovere il tutto senza per forza usare uno struccante, le altre hanno la stessa funzione di un dischetto di cotone, con l'inconveniente  che non riuscivo a farle tornare pulite se non in lavatrice con temperature molto più alte di quelle consigliate che ne compromettevano la forma, e alla fine ho smesso di usarle. E' indiscutibile però che sono decisamente molto più soffici di queste, quindi per chi ha una pelle molto sensibile sono decisamente più adatte.

AGGIORNAMENTO: Visto che me lo chiedete in molte vi dico la differenza con i panni in microfibra , allora se lamazuna la trovo più efficace per rimuovere il trucco senza l'uso di nessun detergente (sono più delicate di un panno in microfibra) , per rimuovere il detergente sull'intero viso, in particolar modo se si usano oli o soluzioni burrose e cremose, preferisco i panni, perché hanno una dimensione più adatta e perché trattengono meglio il prodotto tra le sue fibre e quindi si ha una sensazione di pulizia più profonda. Diciamo che se i panni hanno un'azione più scrubbante (passatemi il termine) queste, rimanendo compatte, hanno la capacità di rimuovere il trucco con la sola acqua in modo più efficace e serve una minore pressione. 

Consigliate? Si, soprattutto per chi ama una skincare easy e per chi è spesso fuori casa, visto che le salviette possono evitarci di portare dietro anche lo struccante, e se non avete occhi e pelle molto delicata, perché comunque, per quanto non invasive, per renderle efficaci un po' bisogna strofinare, anche se su di me non mi hanno assolutamente creato irritazioni.


Nessun commento