Powered by Blogger.

Translate

BEAUTY ROUTINE ( gennaio febbraio 2016)


Ecco uno dei post che mi piace più scrivere e che di solito leggo anche molto volentieri quando vengono pubblicati dagli altri, si parla della mia Beauty Routine attuale ma soprattutto dei mesi scorsi, visto che molti dei prodotti che vi citerò stanno giungendo al termine.

Uno degli obiettivi che volevo raggiungere era quello di semplificarla al minimo, un po' per provare, dato che istintivamente e per passione sono portata ad esagerare, un po' perché la mia pelle si è stabilizzata, non presenta grossi problemi, se non il fatto che ho molti punti neri piccoli che si rimuovono con difficoltà e volevo vedere se curandola in modo gentile con prodotti il più dermoaffini possibili, mi avrebbe aiutato.

DETERSIONE


Per detergermi e struccare, mattina e sera ho sempre usato il latte detergente che fino a qualche giorno fa era il Latte Viso Tonico Detergente di TEA NATURA (clicca QUI) che come sapete mi è piaciuto molto, è leggero, non lascia la pelle troppo nutrita e non appiccica, inoltre il fatto che possa essere utilizzato anche come tonico mi fa pensare che il suo ph non sia troppo alto e quindi in teoria la pelle subisce uno stress inferiore. Nonostante ciò lo risciacquo lo stesso perché contiene tensioattivi, delicati, ma li contiene.
Da qualche giorno grazie a Sonia del canale youtube SoniaFlower 82  (grazie!) sto usando due campioni del latte detergente di Natuaequa e della So'Bio al latte d'asina, entrambi hanno una texture abbastanza fluida, non gelatinosa come il Tea Natura , ma comunque non corposa, quello di Naturaequa lo sento più adatto alla mia tipologia di pelle perché meno ricco, o almeno lo percepisco come tale, quello della So'bio invece lascia la pelle più nutrita e forse per me è troppo, ma entrambi non bruciano gli occhi e sciolgono bene il trucco (calcolate che io non faccio trucchi elaborati).
Per rimuovere il latte uso ormai da tantissimo tempo i panni della HUMAN & KIND (clicca QUI) e come sapete promossi a pieni voti.


TONICO/IDROLATI
Sempre in linea con il mio obiettivo di usare prodotti più delicati possibili ho iniziato ad usare come tonico gli idrolati, in primis un prodotto che mi sta piacendo tantissimo ovvero di MELL MILLIS PHYTONUTRI SKINCARE il ROSE HYDROLATE MIST TONIC, che è a base di acqua di rosa damascena e il suo olio essenziale, ha un profumo delizioso, mi riporta immediatamente all'infanzia,  mia madre ne faceva un uso spropositato e io di nascosto me ne spruzzavo addosso una quantità industriale scambiandolo per un profumo. Per il resto non appiccica, non secca la pelle, il dosatore (io possiedo la versione in mini size) spruzza forse in modo troppo incisivo, ma ovviamente nulla di grave, è completamente privo di alcool,  e ho notato che calma, rinfresca e idrata la pelle, mi piace molto.


Poi ho usato con piacere a lungo l'idrolato di Debba alla mela, questo è inodore e anche questo non appiccica, non secca la pelle, ed è privo di alcool, ma ammetto che tra i due mi sembra che su di me l'effetto migliore l'abbia avuto quello alla rosa, almeno nel lasciare la pelle più morbida, ma promuovo anche questo. L'ho usato tra l'altro anche per rinfrescare gli occhi e li decongestiona abbastanza bene, ma è pur vero che il solo stendersi con dischetti di cotone imbevuti aiuta molto perché da solo il gesto rilassa.

CREMA GIORNO

Come crema sto usando con piacere la CREMA PURIFICANTE DI ALKEMILLA, che ricevetti dentro la mistery box di Shop Salute, ecco lo specifico perché in genere non compro mai i prodotti specifici per la pelle grassa perché ho sempre paura che non mi donino l'idratazione di cui comunque necessito e se ho imperfezioni non ho però problemi di lucidità, invece si è rilevata buona, si assorbe subito, non mi secca, e al tempo stesso mi dona il giusto conforto che richiedo ad un prodotto del genere. Ottima come base per il make up, ma anche usata da sola non lascia nessuna patina, ma opacizza come promette. Non mi dilungo perché presto (sono più di metà) la recensirò in modo esteso.

CONTORNO OCCHI
Come contorno occhi ho usato il RASSODA LIFT DI DOMUS OLEA TOSCANA (clicca qui) e come ho già scritto nel su post ad esso dedicato, mi piace il suo potere illuminante e rimpolpante,  ma  per l'inverno non mi idrata a sufficienza e infatti sto valutando di acquistare qualcosa di più grasso da usare durante la notte, ma l'ho apprezzato per il suo effetto rinfrescante, per il dosatore in roll on che drena ed è piacevole da usare, ma insomma  da solo su di me non basta. 

SERA
La sera per struccarmi a volte ho utilizzato o la semplice acqua con i dischetti struccanti di Lamazuna  (clicca qui ) che senza l'uso di nessun detergente per me funzionano meglio dei pannetti in microfibra, ma se non riuscite a fare a meno di accompagnarlo con un prodotto, meglio i secondi, perché decisamente più versatili e più pratici. Oppure ho usato sempre il Latte detergente descritto sopra  applicato su viso umido con i semplici polpastrelli e poi rimuovevo accuratamente con i Panni in microfibra. 

E come unico prodotto serale il SIERO SUPERCONCENTRATO DI FANTASTIkA che ho elogiato in questo post, ha un INCI semplice ma sulla mia pelle ha dato ottimi risultati, all'inizio mi sembrava insufficiente, mi tirava un po' la pelle, ma è bastata una settimana che ho visto una pelle idratata senza essere appesantita e rughe del viso più distese, per una pelle secca sarebbe comunque da integrare,
TRATTAMENTI OCCASIONALI

In questo periodo non ho usato scrub, ma ho appena comprato l'ormai famoso scrub di Biofficina Toscana e presto quindi ricomincerò, ma ho usato con piacere la maschera di JOSH ROSEBROOK "CACAO ANTIOXIDANT MASK" che è bella bella bella, il composto è molto duro, pare davvero cacao fondente, quindi si stende bene solo con l'uso dei polpastrelli che non è proprio il massimo dell'igienico , ma per il resto illumina, distende le rughe e non secca assolutamente la pelle, anche di lei vi parlerò in un post esteso molto presto, vi anticipo che come difetto trovo che macchi un po', non si rimuove facilmente usando la semplice acqua è necessario aiutarsi o con dei panni in microfibra, ma per farli tornare bianchi serve tanta pazienza, oppure ancor meglio ho usato LA SPUGNA DAMA FINE LAVATA DI COSE DELLA NATURA (clicca QUI) che è eccezionale, la possiedo da tantissimo tempo e non ha perso di morbidezza e funzionalità.


CONSIDERAZIONI: Devo ammettere che semplificando e riducendo il numero dei prodotti la mia pelle ne ha beneficiato, è come se avesse meno bisogno di idratazione e i punti neri riesco a rimuoverli con più semplicità, addirittura i pori che purtroppo sono allargati mi sembrano molto più puliti, credo che il prodotto fondamentale sia stato il latte detergente usato per detergere e struccare, perché è decisamente meno aggressivo sulla mia pelle dei detergenti schiumogeni che continuo ad adorare, ma non erano riusciti nell'intento di ridurmi questo inestetismo, o forse usare le tre fasi (olio\burro, detergente schiumoso e tonico) su di me era troppo. Per l'estate ci sta che senta l'esigenza di tornare ad usare qualcosa di più fresco, per ora ho riacquistato il late detergente.

Voi che state usando?


Nessun commento