Translate

ALKEMY: CREMA 3.0 - SERUM 3.2 [ REVIEW ]


Dopo un mese e mezzo di utilizzo, finalmente posso parlarvi dei due prodotti che hanno coccolato il mio viso, parlo della CREMA 3.0 e del SERUM 3.2 di Alkemy - Body meets soul


Alkemy è un'azienda italiana di nutricosmetica con sede a Torino che realizza comestici, dermoattivi, e integratori naturali affini al corpo umano e facilmente assimilabili. L'obiettivo è quello di prendersi cura della persona unendo le vecchie tradizioni con l'innovazione della ricerca. Tutti i cosmetici di Alkemy combinano in modo inedito vari ingredienti con procedure di estrazione rispettose dell'ambiente e della persona. Il loro metodo è alchemico e spagirico, tutte le varie fasi di lavorazione vengono effettuate a mano usando unicamente piante spontanee, che conservano quindi gli archetipi della specie, e tenendo conto del ciclo delle lunazioni. Le piante vengono lavorate nell'immediato proprio per garantirne la freschezza e mantenere inalterato ciò che gli Egizi chiamavano neter: le proprietà elettromagnetiche fondamentali.
Immerse, poi, in infusione in flaconi di vetro, esposte alla luce solare. Gli estratti vengono torchiati e calcinati per ricavarne i sali liposolubili. Questo è il nostro oro: l'elemento essenziale delle preparazioni Alkemy. Così concentrato e puro da essere efficace anche in piccole quantità.
Tutti i prodotti alkemy  sono senza pigmenti, parabeni, paraffine, petrolati, siliconi e le fragranze usate sono ipoallergeniche. 

Veniamo a noi, due mesi fa sono stata direttamente contattata dall'azienda e con immenso piacere, dato che adoro scoprire nuove realtà italiane che lavorano secondo principi che io ritengo affini alla mia filosofia, mi hanno omaggiato della Crema 3.0 e del Serum 3.2. 

I prodotti sono interscambiali, oppure si possono usare in sinergia, io ho scelto di applicare la mattina la CREMA 3.0 e la sera il SERUM 3.2, che può essere usato, oltre che su viso e collo,  anche sul contorno occhi e sul contorno labbra.

CREMA VISO 3.0
Si la signora Mosca pare interessata ai prodotti Alkemy :-)
La crema VISO 3.0 di alkemy è contenuta in una jar di vetro scuro e contiene 50 ml di prodotto, ha un PAO di 3M, ed è adatta a tutti i tipi di pelle. 
Ha la funzione di idratare in profondità la pelle e di contrastare l'invecchiamento cutaneo, favorendo il turnover cellulare e inibendo i processi di iperpigmentazione.
La crema, così come il siero, è a base di MICROALGA KLAMATH, che vive nel lago incontaminato dell'Oregon meridionale in cui ha avuto origine circa 7000 anni fa. Questa alga è ricca di oleoliti, che sono dei grassi liquidi fortemente magnetici, ma anche oligoelementi poco comuni, venti amminoacidi, acidi grassi essenziali, betacaroteni, ficocianine e bioflavonoidi. Oltre all'alga troviamo olio di semi di rosa mosqueta, olio di jojoba, acido ialuronico ad alto peso molecolare da fermentazione batterica, collagene idrolizzato, viola tricolor, burro di karité. Capirete bene che è un bel portento.

MODO D'USO: Su pelle detersa, va applicata su viso e collo fino a completo assorbimento.

Il colore della crema, così come del siero è proprio dato dall'alga, si presenta di un bel colore verde che a contatto con la pelle scompare nell'immediato.
La TEXTURE è abbastanza densa, ma si assorbe molto rapidamente, con un uso prolungato ho notato che tende leggermente ad addensarsi formando dei piccoli microgranuli morbidi, dovuti alla presenza di collagene, ma a contatto con la pelle si sciolgono non creando nessun tipo di problema. 

INCI:

CONSIDERAZIONI:

Avevo paura, leggendo l'INCI,  che per la mia pelle mista fosse troppo corposa, e invece basta un leggerissimo massaggio che viene completamente assorbita e lascia una sensazione di pelle compatta e assolutamente non unta, anzi opacizza nell'immediato. Non è uno di quei composti che senti di aver applicato, si fonde in un attimo come seconda pelle. Dopo la sua applicazione quello che si avverte è un leggero effetto tensore, e mi ha stupito parecchio notare come riesce ad affinare la pelle e a distendere i tratti anche dalle prime applicazioni, in genere questo lo si nota con un uso prolungato, invece l'effetto lifting è immediato.
L'unico appunto che posso fare è che il livello di idratazione che conferisce è discreto, quindi su una pelle secca da sola forse non è sufficiente, basterà ovviamente integrarla, almeno durante la stagione invernale, con un siero o qualche goccia dell'olio preferito,  ma diventa però perfetta per una pelle mista e grassa, anche in questo periodo in cui le temperature si sono alzate.
Altra cosa che colpisce è il profumo, veramente divino, non saprei descriverlo, ma avvolge i sensi pur rimanendo davvero delicata.
Dopo un mese e mezzo di utilizzo posso dirvi che la pelle è decisamente più compatta e liscia, non ho visto comparire impurità, e ha leggermente migliorato anche la grana della pelle.

Concludendo PROMOSSA, finalmente un trattamento anti-age che non risulta troppo nutriente e troppo corposo anche per chi, come me, ha una pelle soggetta ad impurità.

SERUM 3.2

Il SERUM 3.2 di alekmy è anch'esso contenuto in una Jar di vetro scuro con tappo a vite, questa volta però la quantità è di 25 ml- PAO sempre 3M

Il SERUM 3.2 di Alkemy è un siero ad effetto urto adatto a tutti i tipi di pelle, ha come obiettivi quello di combattere i segni del tempo e tutte le problematiche della cute sensibile. Può essere usato come crema viso e collo ma anche come contorno occhi, dato che aiuta a combattere gonfiori e occhiaie e aumenta l'elasticità e la compattezza cutanea.

COME SI USA? Su pelle detersa, si può applicare mattina e sera su viso, collo e contorno occhi, massaggiando fino a completo assorbimento. Si può usare in sinergia anche con la crema 3.0.

La TEXTURE rispetto alla crema 3.0 è più fluida, il colore è sempre di un verde intenso grazie alla presenza della microalga Kalamath, ma contiene anche Red Alja gel, che conferisce idratazione,  olio di jojoba, olio di macadamia, calendula, Chronodyn (Euglena gracilis extract), che è un'alga marina in grado di risvegliare il metabolismo cellulare grazie alla presenza di Fosfatilinositolo, aumentando quindi l'elasticità della pelle e la compattezza,  e burro di Karitè.

INCI:

CONSIDERAZIONI:

L'ho usata come unico prodotto serale per la cura del mio viso, del collo e del décolleté, e sporadicamente, avendo L'EYE CREAM DI NUORI da terminare (presto ve ne parlerò), anche sul contorno occhi. Cosa mi ha stupita? Innanzitutto il profumo, uguale per la crema 3.0, avvolgente ma delicato, risveglia i sensi, la sua texture che è soffice e della giusta consistenza, né troppo liquida né troppo densa, e la sua facilità di assorbimento. 
Come per la crema 3.0 anche questa lascia un effetto tensore immediato che svanisce in pochi secondi, rendendo nell'immediato una pelle più compatta e rughe più distese, il livello di idratazione anche qui lo sento basso, ma per la mia tipologia di pelle è perfetta. Forse rispetto alla crema lascia la pelle leggermente più luminosa, l'altra ha un effetto mat immediato, ma bastano pochi secondi che anche questa non si sente di averla applicata, non trasuda e la mattina la mia pelle era asciutta senza avere nessuna patina di unto che mi succede spesso quando applico creme troppo ricche. Da anni ormai io sono abituata per la notte a terminare la mia skincare o con la sola applicazione del tonico, oppure con l'applicazione di un siero a base acquosa, questo perché ritengo che la pelle, durante il sonno, vada lasciata il più libera possibile di rigenerarsi da sola, e vedendo risultati positivi, ho scelto di non modificare le mie abitudini e nonostante il siero 3.2 di Alkemy ha anche una componente grassa e alcuni oli, la mia pelle l'ha tollerato benissimo, esattamente come quando uso composti acquosi.
Sul contorno occhi dovrei provarlo in maniera più continuativa per fare considerazioni precise, ma sicuramente come trattamento anti- age è efficace, è adattissimo anche come base trucco, perché distende i tratti senza lasciare una patina di unto, ma non la consiglierei a chi ha un contorno occhi molto secco. Su Occhiaie e borse non ho visto grossi miglioramenti, ma ripeto dovrei usarla per un periodo più lungo e in modo più continuativo, ma certamente dona una discreta luminosità regalando allo sguardo un'aspetto più riposato e quindi più giovane.

I due prodotti hanno effetti simili sulla pelle, forse tra i due, per la mattina, preferisco la crema 3.0, perché l'effetto mat è immediato, ma ho apprezzato molto anche il serum 3.2, che ha sicuramente una texture più invitante e potendo essere applicato come contorno occhi, possiamo anche risparmiare sull'acquisto di un secondo prodotto.

Non mi dilungo ulteriormente e vi dico che per me sono veramente degli ottimi prodotti, Alkemy può essere  acquistata direttamente nel loro sito (CLICCA QUI) oppure nei loro rivenditori autorizzati (clicca QUI), per rimanere aggiornati vi consiglio di seguire la loro pagina Facebook (clicca QUI).

AGGIORNAMENTO: Apprendo dalla loro pagina Facebook :
Grazie a tutti i vostri consigli, siamo pronti a lanciare i nuovi ES 3.0 crema viso e ES 3.2 serum. Avranno una texture più setosa e saranno più facili da applicare: ancora più piacevoli sulla pelle, si stenderanno in un attimo. 
L'azienda mi ha informato che la formulazione come le INCI sono rimaste invariate, hanno cambiato leggermente l'emulsione all'interno del processo per ottenere una texture più morbida che facilita l'assorbimento del collagene. 


A presto!

Nessun commento