Translate

ILIA BEAUTY: MOONDANCE



Ilia Beauty, ovvero uno dei brand che mi attrae di più quando ho voglia di comprare qualche trucco decorativo, non a caso l'ho ospitato diverse volte nel mio blog, i prodotti che per ora mi sono piaciuti di più sono sicuramente i rossetti, idratanti e preformanti come quelli che usavo anni fa della cosmesi tradizionale.

Ilia Beauty unisce il peccato con ingredienti di qualità (solo alcuni prodotti non sono interamente naturali, come sempre dobbiamo andare a controllare con attenzione l'INCI, ma sempre ben formulati), parlo di peccato perché indiscutibilmente appaga anche la parte estrosa di chi ama la futilità del lusso, ma d'altronde se pensiamo ai gioielli, che hanno una storia lunga quanto l'uomo, si comprende bene che non si tratta di un vezzo moderno, ma di un qualcosa che tocca corde più profonde, e io, come ormai sapete, sono una che sostiene che di essenziale si morirebbe, o meglio ci rinuncerei totalmente se le esigenze primarie non fossero soddisfatte.

Il prodotto di cui vi parlo oggi è il MOONDANCE ovvero una cipria trasparente, adatta a tutti gli incarnati, composta da una miscela organica di polveri tra cui l'aloe vera, timo, rosmarino, estratto di ibisco, e zinco che ha come obiettivo quello di donare una discreta luminosità al viso insieme ad una protezione solare spf20, proprio adatta per l'estate. La MOONDANCE si inserisce non a caso nella nuova collezione estiva di ILIA composta da lips stick e un balsamo illuminante tutte con protezione spf20.


Non appena questi prodotti sono sbarcati su Green Soul Cosmetics (clicca QUI),  e-store e negozio fisico che si trova a Salò, dove acquisto da tempo, non ho resistito, perché aveva tutte le caratteristiche che mi piacciono, ovvero praticità, filtro solare fisico, e bellezza. La cipria è uno di quei cosmetici che in estate non mancano mai nel mio beauty case e pensarla già dotata di un dispenser con pennello l'ho trovata una scelta azzeccata.


Il pennello è praticissimo, composto da setole sintetiche fitte, è perfetto da usare con qualunque prodotto in polvere libera, il dispenser infatti permette di svitare la jar che contiene la cipria e quindi  di poterlo ricaricare o con lo stesso prodotto o con qualunque polvere libera che vogliamo, bisogna solo fare attenzione durante questa operazione perché se fatta con troppa energia si rischia che il prodotto cada ovunque (ovviamente mezzo l'ho perso per strada :-). Questo consente anche un facile lavaggio senza aver paura di bagnare la polvere.
Per farlo funzionare basterà roteare la parte finale del l'applicatore, sono presenti due scatti, con il primo fuoriesce solo il pennello, con il secondo scatto, arrivando quindi a rotearlo di 180° si libera anche la cipria.


La polvere è completamente trasparente e sottilissima, sembra quasi talco, sul dorso della mano è di colore bianco, ma una volta applicata sul viso diventa trasparente, diventando così adatta ad ogni incarnato. Non opacizza, ma non nasce per questo, dona comunque una luminosità appena precettibile.

INCI: Mica, Zea Mays (Corn) Starch*, Zinc Stearate, Kaolin, Sunflower Oil*, Rosmarinus Officinalis (Rosemary) Leaf, Thymus Vulgaris (Thyme) Leaf, Aloe Barbadensis (Aloe Vera) Leaf*, Hibiscus Sabdariffa Flower Extract, Leuconostoc/radish Root Ferment Filtrate. *Certificati organici. Non-nano Zinc Oxide 14%Naturale al 100 %Biologico al 50 %Confezione:  2,3 gr

CONSIDERAZIONI:
Ho acquistato questo prodotto per usarlo al posto della cipria che uso abitualmente (vedi CIPRIA DR. HAUSCHKA) questo perché, senza applicare creme con filtri solari che spesso per la mia pelle mista risultano troppo corpose, potevo avere in un unico prodotto sia la protezione solare che un cosmetico decorativo, è ovvio però che una cipria non proteggerà mai come un prodotto nato per questa funzione specifica, quindi scordatevi di utilizzarlo al mare sotto il sole cuocente, tuttavia, facendone questo uso,  non mi ha soddisfatta, perché la polvere per quanto sottile, non riesce a fuoriuscire dal pennello nella quantità appropriata, mi sembra che non riesca a superare la densità delle fibre e quindi è necessario insistere e scuotere l'applicatore, inoltre non sostituisce una cipria opacizzante, è vero che non nasce per questa funzione, ma la presenza dell'argilla nell'INCI mi aveva fatto ben sperare.
L'uso che ne sto facendo è quello di applicarla nelle zone dove voglio maggiore luminosità, come la parte alta degli zigomi e sulla parte centrale del mento, ma il dispenser mi sembra così bello che usarla solo in questo modo mi pareva uno spreco. Così ho pensato di sostituire la polvere di Ilia con quella di Hauschka, e anche questa se fa un po' di fatica a raggiungere l'estremità del pennello, mi soddisfa perché l'applicatore con pennello è ideale da tenere in borsa. La cipria di Ilia, travasata in una piccola jar vuota adatta agli ombretti minerali, la uso quindi come un illuminante da giorno, perché è discretissima e appena percettibile e quindi adatta anche alla severità del giudizio del sole, che non perdona neanche il minimo sbaglio con i prodotti per la base. Inoltre è soffice ed emolliente, non appesantisce la pelle, e ha una discreta durata.

Cosa Dirvi? L'idea secondo me era eccezionale, ma forse avrei preferito una cipria opacizzante con filtro solare, perché in questo modo per l'estate diventava davvero un prodotto eccellente e forse dovrebbero migliorare il meccanismo di fuoriuscita del prodotto, un qualcosa che aiuti la polvere ad essere spinta verso l'alto, ma insistendo alla fine ci si riesce :-)
Concludendo io sono comunque felice dell'acquisto perché del pennello ne sono soddisfatta e potendolo ricaricare con la polvere che voglio alla fine non andrà sprecato, ma la cipria non è adatta secondo me per essere applicata sull'intero viso.

Nessun commento