Translate

LAMPADA DI SALE: FUNZIONALITA' E MODO D'USO

foto presa da internet
Prima di parlarvi delle LAMPADE DI SALE, devo tornare indietro a tre anni fa quando la sottoscritta ha messo per la prima volta piede al SANA, il salone internazionale del biologico e del naturale che ogni anno per 4 giorni a Bologna delizia chi è appassionato e sostiene uno stile di vita "Green". Fu proprio in quella occasione che vidi per la prima volta le lampade di sale, all'epoca mi sembravano semplicemente degli accessori per la casa particolari, ma da lì in poi cominciai ad approfondire il tema e scoprii felicemente che non appagavano solo il lato edonista, ma sono un aiuto naturale per contrastare i campi elettromagnetici, di cui oggi, vedi elettrodomestici sempre più sofisticati, connessione WiFi , cellulari, computer, forno a microonde ecc, sono presenti ormai in ogni abitazione, e studi dimostrano che l'eccesso di esposizione a queste onde elettromagnetiche possono provocare nervosismi, disattenzione e addirittura insonnia.

Così per pura curiosità ne acquistai una, esistono di varia grandezza, la mia pesava circa 3,5kg, la dimensione di una classica bagiù.

La bellezza di queste lampade è che anche a parità di peso sono tutte diverse le une dalle altre e sono costituite da "Materiale vivo" quindi man mano che si utilizzano si usurano, possono cambiare leggermente colore e forma, sembrando quindi qualcosa che accompagna le tue giornate in modo dinamico, non un freddo oggetto, anche se di oggetto si tratta.


Le LAMPADE DI SALE possono essere composte o da sale o da miniere terrestri, le più frequenti sono quelle composte da sale dell'Himalaya, un sale rosa adesso molto utilizzato anche per efficaci scrub per la cura del corpo, ricchissimo di minerali. I colori vanno dal rosa, al giallo e all'arancione più profondo e in base al colore emanano una luce più o meno calda.

COME FUNZIONANO?  queste lampade, attraverso il calore emesso dalla lampadina, scaldano il sale, il quale, entrando a contatto con le macromolecole di acqua presenti nell'aria , genera ioni cloruro e ioni sodio carichi negativamente che vanno in parte a neutralizzare quelli positivi emessi dai campi elettromagnetici. 

A COSA SERVONO?
Prima di tutto a neutralizzare l'ambiente, ma purificano anche l'aria, funzionano come dei deumidificatori naturali e grazie alla luce emessa riscaldano l'ambiente rendendolo piacevole e rilassante. 

COME SI USANO?
Per far sì che la loro funzione venga sviluppata al massimo è necessario acquistare una lampada della dimensione appropriata alla grandezza della stanza dove desideriamo collocarla, quella che ho io da 3,5Kg è consigliata per una stanza di 10 mq, ma ne esistono alcune che arrivano a pesare anche 30 kg che neutralizzano ambienti anche di 60 mq. Io nel corso del tempo ho scelto di acquistarne più di una di piccole dimensioni, le metto a distanza appropriata nella stanza dove trascorro più tempo e dove ho diversi elettrodomestici, affinché la loro capacità di "purificare" l'aria si avvicina a quelle di grandi dimensioni.

Inoltre bisogna sempre accertarsi che la lampada sia appoggiata ad un piatto o un sottovaso, perché man mano che il sale si scalda, la lampada diventa umida e quindi potrebbe creare delle macchie nel mobile dove lo appoggiamo, oggi tuttavia si trovano in vendita lampade già dotate di un piedistallo in genere di legno.

Si consiglia l'utilizzo per circa sei ore al giorno in modo continuativo, questo perché, per svolgere correttamente la loro funzione, è necessario che il sale sia ben caldo, quindi è sconsigliato accenderle e spegnerle continuamente. La liberazione degli ioni avviene anche dopo che la luce è stata spenta, fin tanto che il sale rimane caldo.

Ora tutto questo non significa che avere delle lampade di sale ci libera dal compito di arieggiare spesso la stanza, aprire ogni tanto la finestra rimane uno dei gesti più salutari e semplici che possiamo fare per cambiare l'aria.


BENEFICI:
I benefici sono ovvi, neutralizzando la stanza creano un ambiente più sano con un'aria finalmente purificata, riducono l'umidità dell'ambiente e quindi sono un toccasana anche per dare sollievo a chi soffre di sinusiti, ma anche chi soffre di allergia, inoltre grazie alla cromoterapia che genera la sua calda luce, aiutano la concentrazione, il rilassamento e conciliano il sonno. Non è raro infatti trovare le lampade di sale collocate al posto delle bagiù in camera, la luce soffice ben si sposa con quegli ambienti, anche se io preferisco di gran lunga collocarle vicino al computer dove per lavoro e passione trascorro davvero molto tempo.


Concludendo consiglio queste lampade a tutti, sono degli oggetti di arredo molto belli che si intonano a diversi stili, da quello moderno a quello più antico, apportano benefici e hanno una durata lunga, quella che ho acquistato tre anni fa è ancora perfettamente funzionante, si sono staccati solo delle piccole particelle che ad occhio nudo neanche si vedono. 

Ne esistono di diversi tipi, da quelle lavorate a quelle grezze, quelle che funzionano con una normale lampada a quelle che addirittura funzionano con la presa USB.

___________________________________________________________________________________
INFO UTILI

REPERIBILITÀ' ON LINE

Nessun commento