Translate

KJAER WEIS: ROSSETTO ADORE


Se mi dovessi definire con un colore direi sicuramente il FUCSIA, perché è  particolare, talmente tanto che viaggia nel bilico tra l'elegante, il sofisticato e l'indecente, e io ho una personalità di questo genere, moderata, calma, pronta al dialogo, non mi arrabbio quasi mai, ma in me convive anche una parte eccentrica, eternamente bambina che adora il gioco, e se c'è una cosa che combatto da sempre è chi confonde l'essere seri con la seriosità, non c'è persona più sicura di quella che sa che il mondo va saputo prendere in giro, chi prende tutto alla lettera, chi vive solo in nome del "principio" generalmente è fortemente strutturato, e io dico " o ti viene spontaneo, o è sovrastruttura" e la sovrastruttura crea gabbie concettuali molto pericolose. Tuttavia da un po' di mesi sto acquistando rossetti di varie sfumature di rosso, che nel tempo ho imparato a rivalutare, mi sembrava troppo classico, mi ricordava troppo un salone di atteggiamenti prevedibili, e invece devo dire che tutto dipende sempre da come lo si indossa, e amando vestirmi di nero, un rosso forte, deciso, pieno di carattere dona quel tocco austero che non mi dispiace, vade retro quindi ai ciliegia troppo accessi.

E l'ultimo arrivato in casa è il ROSSETTO DI KJAER WEIS nel colore ADORE, la descrizione mi ha convinta più degli swatches che ho cercato in rete ""Mi piace pensare a questo colore come un rosso 'Hollywood'. Neppure una stella come Rita Hayworth sarebbe uscita di casa senza!"
Kirsten Kjaer Weis" e ancora " Un rosso profondo senza tempo, questo colore è indispensabile nel proprio beauty-case"


KJAER WEIS è un brand con sede a New York, che utilizza per i propri prodotti ingredienti naturali e biologici, sono certificati CCPB. E' stato creato dalla make-up artist Kirsten Kjaer Weis che voleva unire il lusso alla sicurezza e all'alta prestanza. Questi rossetti sono stati lanciati nel mercato da poco, per accontentare anche chi si lamentava del formato dei LIP TINT (clicca qui) che per me sono eccezionali, possiedo diversi colori e li ho usati davvero tanto, ma non sono in stick e quindi è indispensabile l'uso di un pennello. Anche questi rossetti però mantengono una caratteristica che adoro e che è raro trovare in questo formato, ovvero per ogni colore è disponibile anche solo il refill, che oltre a dimostrare un'attenzione per l'ambiente, permettono anche di abbassare il costo qualora lo si volesse acquistare nuovamente.

Il PACKAGING di Kjaer Weis meriterebbe un capitolo a sé, sono bellissimi, ultra resistenti, talmente tanto che anche questo rossetto è contenuto in uno stick di metallo che è davvero pesante, ma essendo concepito per vivere molto più a lungo del rossetto stesso, la questione resistenza è fondamentale. Il rossetto, nonostante sia concepito per essere rimosso, non oscilla dentro la confezione, ma rimane ben saldo, questo facilita enormemente la stesura.
Ma se il packaging interno è ineccepibile, quello esterno non è da meno, la scatolina di color rosso acceso, dove sono indicati colore e INCI, è talmente carina che io non ho il coraggio di buttarla anche se ovviamente non serve a molto. La confezione di Kjaer Weis è l'ideale per un regalo ultra chic. 


I COLORI a disposizione per ora sono cinque, io ho scelto ADORE, un rosso profondo con un pizzico di blu che secondo me va bene per più incarnati, da quelli freddi a quelli più caldi, lo sconsiglierei a carnagioni molto scure.



La TEXTURE è densa, dura, ma una volta sulle labbra si scioglie mantendendo però la giusta compattezza che consente al rossetto di fissarsi in un attimo sulle labbra, ma abbastanza cremosa da non seccare ed evidenziare le pellicine.
La DURATA per le mie esigenze va bene, non arriva a quella delle tinte per labbra della cosmesi tradizionale, ma anche mangiando resiste per almeno 5 ore.

Il FINISH appena lo si applica è leggermente lucido, ma nel corso delle ore diventa satinato, se volete un mat puro, basta una leggera spolverata di cipria che si ottiene un colore pieno senza rinunciare però al comfort dei rossetti più cremosi.


INCI: Ricinus Communis (Castor) Seed Oil•, Euphorbia Cerifera (Candelilla) Wax, Caprylic/Capric Triglyceride, Copernicia Cerifera (Carnauba) Wax, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter•, Cera Alba (Beeswax) •, Mica, Zea Mays (Corn) Starch•, Rosa Rubiginosa (Rose Hip) Seed Oil•, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil•, Citrus Medica Limonum (Lemon) Peel Oil•, Gardenia Florida Fruit Extract, Tocopheryl Acetate, Ammonium Glycyrrhizate, Limonene*, Dextrin, Citral*, CI 75470 (Carmine), CI 77491 (Iron Oxide), CI 77499 (Iron Oxide). Caution – Contains Carmine • organically grown * naturally contained in the used essential oils

Il citrus medica limonum (Lemon) peel oil è rosso solo in caso di esposizione al sole in quanto potrebbe essere sensibilizzante altrimenti è verde, il Carmine è un colorante di derivazione animale quindi non adatto a chi segue una dieta vegana, e può essere allergizzante.

Cera d'api: Nutre e idrata. Olio di semi di jojoba, olio di mandorle dolci: idratanti naturali per le labbra. Rosa Rubiginosa Olio di semi: Eccellenti proprietà di rigenerazione dei tessuti; combatte i segni dell'invecchiamento. Privo di Ingredienti artificiali, come il petrolio, parabeni, profumi artificiali, emulsionanti petrolchimici.Non testato su animali Senza glutine

CONSIDERAZIONI: Ci siamo, anche questa volta, nonostante il prezzo alto e so bene che Kjaer Weis fa pagare molto il packaging, non mi sono pentita di averlo acquistato, rispetto ad altri rossetti con una composizione "verde" qui non è necessario scendere a compromessi, il rossetto è fortemente pigmentato, non servono accortezze durante la sua stesura, e ha una buona resistenza senza seccare le labbra. Anche il finish mi piace, rispetto ad altri che ho usato, questo è quello che nel corso di poco tempo diventa più mat, è altamente modulabile tanto che riesco ad usarlo anche di giorno. Steso con un pennello (io adoro quello proposto sempre da Kjaer weis perché è estraibile e con setole sintetiche compatte) avrà un colore meno pieno, steso direttamente dallo stick diventerà un rosso profondo molto deciso. Non è necessario contornarlo con una matita, rimane fisso, la sua texture consente anche a chi non ha dimestichezza con il trucco di essere precise, non va oltre i confini delle labbra né durante la stesura né dopo. 
Eccolo sulle mie labbra ( qua dalla regia, leggi il mio compagno, mi dicono " la smetti di fare queste pose da strega? Tu sei più morbida, donne unitevi a me e rispondiamogli insieme FATTI L'AFFARACCI TUA :-D)



IN ALTO NUDUS DIRTY DIANA
AL CENTRO KJAER WEIS ADORE
IN BASSO ILIA BEAUTY FEMME FATALE


Come resa promuovo tutti e tre, forse quello che rimane più fisso è questo di Kjaer Weis, ma anche il Dirty Diana di NUDUS ha prestanze altissime, ILIA BEAUTY è quello tra i tre meno pigmentato, ma parlo di differenze minime.

__________________________________________________________________________________

INFO UTILI
KJAER WEIS-------------> SITO WEB
REPERIBILITA'----------> GREEN SOUL COSMETICS
COSTO CONSIGLIATO-> € 52,00
COSTO CONSIGLIATO REFILL-> €34,00
CERTIFICAZIONI: CCPB CERTIFIED ORGANIC, MADE IN ITALY 


Nessun commento