Powered by Blogger.

Translate

BO.HO COSMETICS: CORRETTORE VERDE E BEIGE


BO-HO è un brand francese che produce make-up bio rispettando i disciplinari di Cosmebio e Qualité France. E' un marchio che conosco molto bene, ho adorato per anni il loro fondotinta compatto e la loro cipria, e quando ho visto il loro stand al COSMOPROF 2017 non ho resistito nell'acquistare qualche altra referenza, nel particolare ho scelto di provare due CORRETTORI, uno verde per mascherare le zone arrossate, e uno beige- aranciato per usarlo sulle occhiaie.

Il packaging che contraddistingue questo brand è semplice, ma molto carino da vedere, è realizzato con materiale trattato da filiera di riciclo e non sono presenti imballaggi esterni. Per vedere l'INCI sarà necessario alzare la linguetta di plastica attaccata al prodotto.
Questi correttori, nel particolare, sono contenuti all'interro di stick simili a quelli dei rossetti e hanno una chiusura piuttosto stabile nonostante siano appunto realizzati totalmente in cartone.

I COLORI attualmente a disposizione sono 5, troviamo 4 beige, di cui due aranciati e 1 verde.



Io possiedo il colore n.03, perché cercavo un prodotto da usare principalmente sulle occhiaie, e rispetto al n.01 e il n.02, ha una punta aranciata ben bilanciata, e quello verde, che, come vi dicevo, è concepito per neutralizzare le zone dove presentiamo rossori, come capillari, eczema, rosacea, ecc...

TEXTURE:  il n.03 beige-arancio è molto cremoso, si stende benissimo sia utilizzando un pennellino specifico da correttore, che di solito è caratterizzato da setole sintetiche fitte, sia con un pennellino più morbido nato per sfumare l'ombretto, ma anche applicato direttamente dallo stick, mi piace meno se applicato con una spugnetta o con la beauty blender, perché tendono ad assorbire troppo prodotto. Sicuramente qualunque sia il metodo che preferiamo va ben fissato con una cipria, altrimenti, data la sua cremosità, tende a spostarsi e a depositarsi nelle rughe di espressione.
Il Verde invece ha una consistenza più asciutta, l'INCI è pressoché identico ma evidentemente, cambiando i pigmenti. cambia anche questo aspetto, perché aderisce molto più velocemente e su di me non si sposta.

Il FINISH del colore n.03 appena applicato sarà luminoso, ma dopo qualche minuto diventa leggermente satinato, quello verde invece è decisamente molto più opaco, lo definirei un semi-matt.

COPRENZA: MEDIO ALTA in entrambi i casi, sulle occhiaie il n.03 non riesce a coprire totalmente le mie occhiaie ormai da mesi molto evidenti, ma ottengo un buon risultato, il verde invece lo trovo eccezionale

INCI:

CORRETTORE VERDE:
 OLIVE OIL DECYL ESTERS, OLEYL OLEATE, CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE), CERA  ALBA (BEESWAX), HELIANTHUS ANNUUS (SUNFLOWER) SEED OIL,  COPERNICIA CERIFERA (CARNAUBA) WAX, ZEA MAYS (CORN) STARCH, SILICA, EUPHORBIA CERIFERA (CANDELILLA) WAX,  CI 77288 (CHROMIUM OXIDE GREEN), ORBIGNYA OLEIFERA (BABASSU) SEED OIL, SQUALENE, LIMONENE, CI 77492 (IRON OXIDES), CITRUS GRANDIS (GRAPEFRUIT) PEEL OIL,  LINALOOL (*Ingrédients issus de l’agriculture biologique).
          25% di ingredienti  provengono da agricoltura biologica
CORRETTORE N.03: OLIVE OIL DECYL ESTERS, OLEYL OLEATE, CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE), HELIANTHUS ANNUUS (SUNFLOWER) SEED OIL, CERA  ALBA (BEESWAX), ZEA MAYS (CORN) STARCH, COPERNICIA CERIFERA (CARNAUBA) WAX, SILICA, EUPHORBIA CERIFERA (CANDELILLA) WAX, ORBIGNYA OLEIFERA (BABASSU) SEED OIL, SQUALENE, CI 77491 (IRON OXIDES), LIMONENE, CI 77491 (IRON OXIDES), CI 77499(IRON OXIDES), CITRUS GRANDIS (GRAPEFRUIT) PEEL OIL,  LINALOOL (*Ingrédients issus de l’agriculture biologique).
           25% di ingredienti provengono da agricoltura biologica

          PRINCIPI ATTIVI: Cera d'Api, Olio di Oliva, Cera di Babassu, Olio essenziale di Pompelmo.

Analizziamo i rossi: CI 77288 si tratta di un pigmento che il biodizionario segna come rosso in quanto è un colorante al cromo, ma è ammesso da enti certificatori come ECOCERT, infatti leggendo una discussione su PROMISELAND, si parla di sicura pericolosità quando abbiamo a che fare con il cromo esavalente, mentre nella forma trivalente, come in questo caso, non è così pericoloso ed è per questo che è ammesso da alcuni enti certificatori, vi lascio al LINK dove ne parlano in modo più competente del mio. Il CITRUS GRANDIS PEEL OIL è segnato di rosso perché possibile foto sensibilizzante, lo SQUALENE perché potrebbe essere di origine animale, anche se in alcuni casi potrebbe essere di origine vegetale, e qui, mea culpa, che non ho interpellato l'azienda per la specifica, è pur vero che su u sito ho letto che hanno la certificazione vegan, quindi ci si dovrebbe rispondere da soli.


CONSIDERAZIONI:
Il correttore verde lo adoro e non gli trovo difetti (grazie Ilaria per avermelo consigliato), perché aderisce benissimo alla pelle, ha un finish semi-matt e ha una punta di verde perfetta, è infatti ben pigmentato ma non è un colore troppo acceso, né troppo blando, e si sfuma benissimo, inoltre ha una discreta durata, PROMOSSO A PIENI VOTI.

Il correttore n.03 beige-aranciato invece non mi ha convinta del tutto. Io ho un contorno occhi secco, quindi apprezzo il fatto che sia cremoso e che idrati molto bene la zona perioculare, inoltre anche il colore è perfetto, si tratta di un beige media tonalità leggermente aranciato che riesce a mascherarmi bene il colore violaceo-blu delle mie occhiaie, ma purtroppo è troppo scivoloso e anche abbondando con la cipria tende a depositarsi sulle rughe di espressione. L'applicazione che preferisco è con un pennellino da sfumatura, perché si riesce meglio a dosare il prodotto e quindi a facilitarne il suo assorbimento, ma per ottenere un discreto risultato è necessario aspettare qualche minuto e poi applicare con accortezza abbondante cipria, in questo modo devo dire che la resistenza aumenta e anche il difetto di depositarsi sulle pieghe dell'occhio si attenua, ma perde quella leggera luminosità che io personalmente apprezzo, e comunque non si risolvono completamente i difetti appena illustrati. Inoltre la durata non è altissima, per 3/4 ore rimane fermo, ma poi le mie occhiaie tornano fuori, calcolate, però,  che le ho molto pronunciate.

Concludendo vi consiglio senza ombra di dubbio il correttore verde, ne ho provati diversi e per ora questo è quello che preferisco, è giusta la consistenza, si applica benissimo anche direttamente dallo stick e anche se si esagera con la quantità, si sfuma molto bene e non inficia sul risultato finale. Il correttore n.03 lo consiglio a chi ama ed è abituata a districarsi con i correttori molto morbidi naturali, perché sicuramente anche in base alla pazienza che abbiamo nello stenderlo cambia il risultato, io se abbondo troppo con la cipria mi ritrovo uno sguardo "invecchiato", e quindi non mi piace, ma per chi è più giovane di me potrebbe andare bene.

_______________________________________________________

INFORMAZIONI UTILI

BO.HO COSMETICS: SITO WEB

REPERIBILITA': Io l'ho acquistato al COSMOPROF, ma potete trovarlo da PHYLLA MILANO, e-commerce che mi piace molto,  sono molto precisi con le spedizioni e molto gentili e disponibili.

PREZZO CONSIGLIATO: 15,00€ per 3,5 gr di prodotto

certificazioni: ECOCERT, CRUELTY FREE, ORGANIC COSMETIC BIO

Nessun commento