Powered by Blogger.

Translate

CREME SOLARI COLORATE BIO: ALGA MARIS-CLOCHEE-ACORELLE [CONFRONTO]


ALGA MARIS ACORELLE CLOCHEE


CREME SOLARI COLORATE BIO CHE FUNZIONANO? Esistono, e oggi vi confronterò le ultime tre che ho provato.


Perché usare una crema colorata con fattore di protezione invece della classica protezione solare?  Sicuramente non le userei durante una giornata passata al mare, perché in tal caso preferisco abbandonare l'idea di truccarmi e lasciare la pelle libera di godersi i raggi solari con una protezione trasparente, ma per tutti i giorni le CREME SOLARI "BIO" COLORATE sono una alternativa valida per chi comunque vuole proteggersi dal sole, senza rinunciare ad essere curate.

Inoltre mi danno tranquillità, usando una crema colorata con protezione solare, mi sento curata e protetta e al tempo stesso ho la certezza che l'ultimo cosmetico applicato è quello con il fattore protettivo, evitando di combinare pasticci che possono derivare dalla sovrapposizione dei filtri solari contenuti nei vari cosmetici che ci applichiamo, questo perché non è detto che il risultato finale sia una maggiore protezione, anzi potrebbe accadere il contrario,  vi invito a leggere QUESTO ARTICOLO che in modo tecnico e scientifico, ma comprensibile anche per noi umili consumatori non addetti al mestiere, spiega bene i vari rischi.

Insomma onde evitare di scervellarmi se la crema con protezione solare potesse in qualche modo essere disturbata dalla sovrapposizione di un fondotinta, da anni ho scelto di acquistare ed usare le CREME COLORATE SOLARI CON SPF MEDIO/ALTO.

A tale scopo, e molto indicati per la stagione calda, si potrebbe semplicemente acquistare un fondotinta minerale, ma io rimango amante delle creme fluide, non ci posso fare nulla, mi uniformano l'incarnato regalandomi un aspetto più fresco rispetto alle polveri.

Prima di parlare nel dettaglio delle creme colorati solari che ho provato io, ci tengo a scrivere questa premessa, assolutamente non esaustiva, ma comunque degna di nota:

Tutti i prodotti che vedrete illustrati, utilizzano come fattore di protezione i FILTRI SOLARI FISICI, composti dall'OSSIDO DI ZINCO E IL BIOSSIDO DI TITANIO, che agiscono, rispetto a quelli chimici, specchiando, passatemi il termine, i raggi UVA e UVB, in sostanza "fanno ombra" alla pelle riflettendo luce. Io mi sono sempre trovata bene, certo non con tutti, ma trovato il prodotto con una texture  che si spalma in modo abbastanza agevole, non mi sono mai scottata, quindi efficaci lo sono, tuttavia di recente il Regolamento ha limitato e messo leggermente in discussione l'OSSIDO DI ZINCO, vi consiglio di leggere il PDF reso gentilmente a disposizione su ECOBIOCONTROL (click). Per quello che mi riguarda continuo ad usare i prodotti che lo contengono, perché da quello che ho capito la limitazione riguarda solo i prodotti in polvere libera, visto che sono facilmente inalabili (non a caso anche Neve Cosmetics ha recentemente riformulato anche il suo noto e famoso fondotinta High Coverage).

Detto questo comincio con il descrivervi le creme che ho utilizzato io, in fondo troverete la mia  personale classifica.

LABORATORIES DE BIARRITZ- ALGA MARIS- CREMA SOLARE COLORATA BIO SPF 30

ALGA MARIS ACORELLE CLOCHEE

Questo prodotto è il primo di questa tipologia che ho acquistato e che torno ad acquistare sempre molto volentieri, è disponibile in due nuances, io ho scelto il colore più chiaro, adatto agli incarnati da medio a chiari, ma lo sconsiglierei a chi è completamente diafana.

Si presenta all'interno di un packaging ultra comodo e igenico, grazie al dosatore a pompetta che ci impedisce di toccare il prodotto direttamente con le mani. La TEXTURE è cremosa di media densità, niente scie pastose e non costringe a massaggi lunghi per farla aderire bene al viso in modo uniforme.

La protezione solare è garantita dalla sola presenza di FILTRI FISICI, ovvero biossido di titanio e ossido di zinco micronizzati, ma troviamo anche l'ALGA GORRIA, che è un potente antiossidante in grado di attenuare i danni dall'esposizione ai raggi UV neutralizzando efficacemente i radicali liberi, ma anche ALOE VERA BIO, idratante e lenitiva, GLICERINA BIO, umettante e idratante e la POLVERE DI SILICE , opacizzante.

INCI: Aqua, Coconut Alkanes, Caprylic/Capric Triglyceride, Titanium Dioxide, Sorbitan Olivate, Zinc Oxide, Talc, Silica, Glycerin*, Polyglyceryl-2 Dipolyhydroxystearate, Coco-Caprylate/Caprate, CI 77492, Parfum, Octyldodecanol, Alumina, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Stearic Acid, Glyceryl Caprylate, Magnesium Sulfate, Gelidium Sesquipedale Extract, Aloe Barbadensis Leaf Juice Powder*, CI 77891, Potassium Olivoyl PCA, Octyldecanol, CI 77491, Maris Aqua, CI 77499, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Tocopherol, Jojoba Esters, Trihydroxystearin, Helianthus Annuus Seed Oil, Sodium Hydroxide.
*Da agricoltura biologica
99% del totale degli ingredienti è di origine naturale - 23% del totale degli ingredienti proviene da agricoltura biologica

certificata ECOCERT
ALGA MARIS ACORELLE CLOCHEE

MI E' PIACIUTA? Si, e molto. Al contrario di quello che pensavo, non mi fa lucidare la pelle, anche se preferisco fissarla con un po' di polvere libera, mi sento protetta e curata, visto che la COPRENZA di questo cosmetico la definirei MEDIA, e il colore CLAIRE è perfetto per me per questa stagione, che mi vede leggermente, ma proprio leggermente, più colorita, ma non abbronzata, mi da un aspetto "in salute" che non mi dispiace per niente.

Inoltre ha un'ottima durata, messo la mattina, mi dura tranquillamente fino a sera senza spostarsi nel corso delle ore in giro per il viso, ma ripeto, consiglio di fissarla comunque con un po' di polvere libera, anche perché, appena applicata tende leggermente ad appiccicare. Il FINISH direi un semi matt, non completamente opaco, ma nemmeno luminoso, la consiglierei a tutte le tipologie di pelle, tranne a quelle molto grasse.


SPF 50 MATT CREAM CLOCHEE
CREME SOLARI COLORATE BIO

Di lei vi avevo accennato nel mio articolo sui "Bio indispensabili d'estate", e da allora l'ho continuata ad usare quasi quotidianamente.

Acquistata al duty free di Cracovia, l'ho tenuta a lungo nel cassetto fino a quando non è tornata la bella stagione, e trovo che sia un buon prodotto, ma non il mio preferito per le ragioni che adesso vi illustrerò.

Anche questa crema affida la protezione solare alla combo OSSIDO DI ZINCO/BIOSSIDO DI TITANIO, troviamo poi BURRO DI KARITè, OLIO DI JOJOBA, OLIO DI COCCO, OLIO DI KNOTGRASS, ALLUMINIA, dall'effetto opacizzante, e Tocoferolo.


:Aqua**, Zinc Oxide*, Titanium Dioxide*, Caprylic/CapricTriglyceride*, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter**, Glycerin**, Glyceryl Stearate Citrate*, Polyglyceryl-2 Caprate*, Polygonum Aviculare Extract*, Cocos
Nucifera (Coconut) Oil**, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil*,Panthenol**, Tocopherol**, Sucrose Stearate*, Alumina*, Glyceryl Caprylate*,Squalane*, Polyhydroxystearic Acid*, Isostearic Acid*, Stearic Acid*, AscorbylPalmitate**, Ascorbic Acid**, Alcohol, Phytic Acid**, Sodium Citrate**,Sodium
Lauroyl Glutamate*, Lysine*, Magnesium Chloride*, Bentonite**, XanthanGum*, Sodium Benzoate**, Dehydroacetic Acid*, Benzyl Alcohol*, SodiumHydroxide**, Citric Acid**, Parfum***, CI 77492*, CI 77491*, CI 77499*
*Certified ingredients **Natural Raw Material *** Approved for natural cosmetics


COSA MI PIACE?
  • Il Finish Matt, più mat dell'alga maris;
  • Il fatto che non appiccica e che non si sposta durante la giornata;
  • Il fattore di protezione SPF 50, raro da trovare in una crema colorata;
  • la texture, densa, ma comunque confortevole e si stende in modo omogeneo sul viso senza incontrare particolari attriti;
  • La coprenza medio/bassa, ma comunque soddisfacente.
COSA NON MI HA CONVINTA?
  • Il Colore, disponibile in una sola nuance, è adatto solo agli incarnati chiari, a me sbianca un po' e con il sottotono della mia pelle non va molto d'accordo, mi tira fuori il grigio;
  • Tende a farmi sudare il viso, ma è comunque abbastanza gestibile;
  • Va lavorata con più attenzione, rispetto alle altre che vi cito, sulle zone dove presentiamo qualche imperfezione, ma nulla di invalidante.

Come intuirete non è assolutamente un prodotto che "boccio", ma il fatto che mi doni un aspetto più cadaverico di quello che ho, non me la fa usare con piacere come il prodotto proposto da i Laboratoires de Biarritz.

ACORELLE- CREMA SOLARE COLORATA SPF 50

CREME SOLARI COLORATE BIO

LA CREMA SOLARE COLORATA di ACORELLE l'ho acquistata recentemente e quindi le mie impressioni di utilizzo sono più approssimative perché la utilizzo da circa sette giorni.

Disponibili in due nuances, io ho scelto il colore APRICOT che è il più chiaro, un colore che va bene per gli incarnati da medio a chiari, ha una punta di giallo molto evidente, ma essendo una crema colorata, quindi per forza di cose non troppo coprente, la si riesce a gestire bene.

La TEXTURE è fluida, la confezione va comunque agitata bene prima del suo utilizzo, perché i pigmenti tendono a separasi dalla parte grassa, ma si risolve con facilità. Qui il FINISH è luminoso, sento sempre la necessità di fissarla bene con della cipria, perché è decisamente corposa e nutriente. la COPRENZA è bassa, ma riesce comunque a dare un aspetto sano al volto e curato, inoltre io amo l'effetto leggermente glowy e quindi mi sembra che mi ringiovanisca il volto.

Mi piace, ma rispetto alle altre, tende a spostarsi e non regge alle gocce di sudore, insomma lei la trovo ideale quando so che non trascorrerò tutto il giorno fuori, al massimo quando mi faccio una bella passeggiata senza grandi pretese e NON LA CONSIGLIO A CHI HA UNA PELLE MISTA O GRASSA, la trovo perfetta per una pelle secca o mista/secca.



Il sistema di protezione solare è affidato anche qui dalla presenza di FILTRI FISICI, e garantisce un SPF 50, e più in basso troviamo anche l'OLIO DI PONGAMIA, considerato anche lui un filtro solare. Ho letto molti articoli che riguardano questo ingrediente, anche sulla sua potenziale tossicità, ma ho trovato pace, come sempre, leggendo ECOBIOCONTROL, dove viene spiegato che è un ingrediente molto costoso utilizzato in particolar modo quando si vuole ottenere, insieme ad altri filtri solari, una protezione SPF ALTA e che non è tossico, ovviamente tutti gli oli non garantirebbero mai, da soli, protezioni elevate, quindi non basterebbero. Continuando a leggere l'INCI troviamo anche l'ESTRATTO DI ROSA DAMASCENA, CERA ALBA , OLIO DI ARGAN, DI OLIVA, OLIO DI SEMI DI GIRASOLE e tocoferolo.

INCI:  coco-caprylate, dicaprylyl carbonate, zea mays(corn) starch*, cera alba*, titanium dioxide, aloe barbadensis leaf water*, polyglyceryl-6 stearate, sorbitan isostearate, polyglyceryl-3 polyricinoleate, mangifera indica fruit*, aluminum hydroxide, stearic acid, polyglyceryl-3 diisostearate, sorbitan caprylate, parfum (fragrance), bisabolol, helianthus annus hybrid oil*, propolis extract*, pongamia glabra seed oil*, helianthus annuus (sunflower) seed oil, tocopherol, aqua (water), pollen extract*, lysine, olea europaea fruit oil*, polyglyceryl-6 behenate, argania spinosa kernel oil*, mica, potassium sorbate, sodium lauroyl glutamate, sodium benzoate, citric acid, magnesium chloride, benzyl benzoate, benzyl salicylate, eugenol, geraniol, linalool, CI 77891, CI 77492, CI 77491, CI 77499.
*Da agricoltura biologica
99% Ingredienti di origine naturale - 29% ingredienti da agricoltura biologica

certificata ecocert





CONSIDERAZIONI

Ecco la mia classifica, ovviamente tenete sempre in considerazione il fatto che ho una pelle mista a tendenza asfittica e che quindi, come sempre, è tutto strettamente personale:


  1.  ALGA MARIS- LABORATORIES DE BIARRITZ CREMA COLORATA SPF30 , per me il top, mi piace molto come durata, come texture e come finish, consigliata a tutti i tipi di pelle tranne a chi è diafana come colore;
  2. ACORELLE CREMA SOLARE COLORATA BIO SPF 50 nonostante la senta molto nutriente, nonostante si sposti, l'effetto finale mi piace, dà vivacità al volto e adoro il suo effetto glowy. Sconsigliata per pelli grasse e che si lucidano molto, da usare sempre abbinata ad un ottima polvere opacizzante perché tende a sciogliersi con il sudore e sconsigliata quando decidiamo di passare un'intera giornata  fuori casa sotto il sole cuocente, è troppo ricca;
  3. SPF 50 MATT CREAM CLOCHEE che meriterebbe quasi un primo posto, texture piacevole, anche se più pastosa delle altre, SPF ALTO, finish MATT, è la più asciutta, ma  il colore su di me non va, vengo fuori grigia e quindi la scelgo con minor costanza, inoltre con lei, non so perché, tendo a sudare di più.
Al di là delle personali considerazioni, trovo la CREMA SOLARE BIO COLORATA veramente un valida alternativa per chi vuole comunque proteggersi il viso dai raggi solari, senza rinunciare ad avere un po' di make-up, ci tengo tuttavia a specificare che questa tipologia di prodotto, risponde esattamente al fattore di protezione solare indicato a patto che se ne metta UNA QUANTITA' ABBASTANZA GENEROSA e che non ci si dimentica mai che se ci esponiamo per molte ore al sole durante le ore più calde, nessuna protezione solare sarà realmente efficace, insomma senza BUON SENSO non si va da nessuna parte, inoltre è bene applicare questi prodotti più volte il giorno, io, esponendomi poco, e passando più ore in ufficio che all'aria aperta, mi è sufficiente anche applicarla solo di mattina.


Come ultima cosa, ritengo che queste creme possano sostituire a tutti gli effetti il trattamento diurno, io preferisco comunque non rinunciarci, ma per chi ha una pelle a tendenza grassa, potrebbe essere troppo

Presto vi parlerò anche della CC CREAM DI MADARA spf 15, ho preferito scrivere un post a parte perché è un prodotto che desta molta curiosità, anche se poteva tranquillamente essere inserita in questo post.

E voi, usate LE CREME COLORATE BIO SOLARI? PREFERITE LE POLVERI MINERALI?



Nessun commento